Tesla: nuove funzioni di guida autonoma in arrivo con Autopilot V9 ad agosto

Elon Musk annuncia su Twitter che con la prossima versione del software Autopilot verranno introdotte funzioni di guida completamente autonoma.


Tesla Autopilot
La tanto attesa versione 9 dell'Autopilot, il famoso software di gestione delle funzionalità di guida assistita presente a bordo delle auto elettriche Tesla, introdurrà alcune funzioni di guida completamente autonoma. Lo ha annunciato su Twitter il CEO dell'azienda, Elon Musk.

Rispondendo ad alcuni utenti di Twitter in merito agli attuali limiti del software, Musk ha anche annunciato la novità: "Queste caratteristiche sono state migliorate nell'ultimo software Autopilot in arrivo e completamente corrette con l'update di agosto, parte della tanto attesa versione 9 del software Tesla. Fino ad oggi, le risorse dell'Autopilot si sono giustamente concentrate interamente sulla sicurezza. Con la V9 inizieremo a abilitare funzioni di guida completamente autonoma".


Nel frattempo, però, continua a far discutere l'attuale versione di Autopilot. Secondo il report preliminare della U.S. National Transportation Safety Board, che sta indagando sull'incidente autonomo mortale che il 23 marzo scorso ha causato il decesso del guidatore di una Tesla con Autopilot inserito, emerge infatti il solito problema: il software è troppo "permissivo" nei confronti del guidatore, a cui viene permesso di distrarsi troppo a lungo.

Secondo il report, infatti, il guidatore della Model X che si è schiantata contro una barriera in cemento in autostrada avrebbe tenuto le mani sul volante solo per 34 secondi, durante gli ultimi 60 precedenti l'impatto. L'ultima mossa del guidatore è stata quella di impostare l'Autopilot alla velocità di 120 km orari e, infatti, dal report emerge che l'auto era in accelerazione al momento dell'impatto, che è avvenuto a 114 km orari.

Sta facendo discutere molto, infine, l'ennesimo video di un guidatore di Tesla totalmente disinteressato alla guida mentre l'Autopilot è attivo.


In questo caso si sospetta che il pilota sia, addirittura, un dipendente di Tesla. Dal video, diffuso in rete il 4 giugno, sembrerebbe che lui, o lei, stia dormendo mentre la Model S viaggia in totale autonomia su una Highway della California nei pressi dello stabilimento Tesla di Freemont.

Non è sicuro né che il guidatore sia un dipendente Tesla, né che stia dormendo. Quello che è evidente e incontestabile, però, è che tiene la testa bassa e gli occhi certamente non sulla strada.

  • shares
  • Mail