Dodge Viper: nel 2020 un nuovo modello?

La sportiva stelle e strisce è un pezzo di storia dell’automobilismo americano. Un suo ipotetico ritorno farebbe gioire gli appassionati di tutto il mondo.

2014-srt-viper-ta-01jpg

Il 31 agosto scorso, la Dodge cessava la produzione della Viper, una delle supercar più iconiche nel mondo delle quattro ruote. Dato che non erano previste ulteriori versioni, l’auto sembrava essere giunta al capolinea. Ma, a sorpresa, ecco spuntare un’indiscrezione che farà felici gli appassionati: secondo Car and Driver, una nuova Viper potrebbe fare il suo debutto nel 2020.

Sono poche le anticipazioni che circolano intorno alla quarta generazione: una di queste preannuncia l’addio al classico V10 aspirato, che sull’ultima versione sviluppava 649 CV di potenza e 814 Nm di coppia massima. Al suo posto un più “tranquillo” V8, anch’esso aspirato, con potenze che andrebbero dai 550 CV della entry level ai 700 CV della variante più estrema, probabilmente sovralimentata.

Meno potenza, almeno per quanto riguarda le versioni “d’attacco”, ma anche meno peso, grazie all’impiego di materiali leggeri come alluminio e fibra di carbonio. Per il resto, la supersportiva americana non dovrebbe subire grandi stravolgimenti, conservando la trazione posteriore, il motore posizionato all’anteriore e, per la gioia dei puristi, il cambio manuale.

Se tutto questo non dovesse bastare a mettere i petrol head di buon umore, ulteriori voci di corridoio parlano di un clamoroso ritorno nel mondo delle competizioni. La nuova Viper potrebbe essere svelata già al Salone di Detroit 2019 e avere un prezzo intorno ai 90.000 euro.

  • shares
  • Mail