Bugatti Chiron: prodotto il centesimo esemplare

Uscita dalla fabbrica di Molsheim la vettura numero 100 di questo straordinario modello. Colore blu carbonio e interni rossi

Bugatti Chiron

Quello dei supermiliardari è un mondo che si muove su differenti piani di valori. Quando comprano un oggetto, esso deve essere il più esclusivo possibile e rappresentare un capolavoro assoluto. Nel caso delle automobili esiste da sempre un discreto numero di costruttori, grandi e piccoli, in grado di soddisfare questa domanda piccola da un punto di vista quantitativo, però molto remunerativa sul piano dell'immagine (per i grandi) e strettamente economico (per i produttori di nicchia).

Tali auto rappresentano a tutti gli effetti lo stato dell'arte nella tecnologia, nel design e nei vari aspetti che caratterizzano questo pianeta parallelo. La Bugatti Chiron è a pieno titolo uno di questi esempi, anzi uno dei più prestigiosi in assoluto. E' appena uscita dalla fabbrica di Molsheim la Chiron numero 100. Ogni Bugatti viene costruita a mano da un team di altissimo livello. I piani del marchio francese del gruppo Volkswagen prevedono che l'erede della Veyron venga prodotta in 500 esemplari. Dal lancio nel 2016 siamo quindi al 20%, al ritmo di 70 all'anno.

Non è necessario andare di fretta. La Bugatti Chiron è una vera e propria opera d'arte meccanica e necessita quindi di tutte le attenzioni possibili. L'esemplare numero 100 è stato acquistato da un cliente arabo. La carrozzeria è verniciata in un colore blu carbonio (così lo chiamano) con finitura opaca. Negli interni invece domina il rosso. Così ora questa Bugatti potrà lanciarsi a 420 Km/h nelle sconfinate strade rettilinee in mezzo al deserto. Una soddisfazione che vale bene i 2,85 milioni di euro del suo prezzo (tasse escluse).

  • shares
  • Mail