Ferrari SP38: unica e fantastica

Svelato un esemplare one-off derivato dalla 488 GTB. Tanti i riferimenti alla mitica F40. La vettura sarà esposta al Concorso d'eleganza Villa d'Este

Ferrari SP38

Una Ferrari è sempre un oggetto del desiderio. Quando poi si tratta di un esemplare con caratteristiche uniche, arriviamo al limite superiore del sogno. E' stata svelata a Fiorano la Ferrari SP38, esemplare più recente del programma One-Off, cioè la personalizzazione di un modello secondo indicazioni specifiche del cliente. Che non è la richiesta di un particolare optional, ma l'intervento stesso nel design della vettura, oltre che dei suoi equipaggiamenti e talvolta della meccanica.

Ferrari SP38

La SP38 è una variante della Ferrari 488 GTB con significativi dettagli unici nella carrozzeria. Il cliente voleva esaltare la propria passione per le corse. L'ispirazione per le modifiche va indietro nel tempo fino ad un modello che ha segnato un'epoca per la sua dirompente personalità: la Ferrari F40. Quindi la SP38 ha un design ancora più a cuneo; i gruppi ottici sono stati progettati appositamente per essere il più possibile sottili.

Anche le luci diurne sono state collocate diversamente dalla 488. Il "labbro", cioè lo splitter aerodinamico inserito nel paraurti anteriore, è un richiamo alla 308 GTB. Sulle fiancate le prese d'aria sono completamente nascoste dalla carrozzeria ripiegata su se stessa. I passaruota sono più imponenti.

Arriviamo al posteriore, dove l'omaggio alla F40 è evidente. Infatti il cofano motore non ha lunotto. E' un pezzo unico (un "cofango", cioè cofano e parafango insieme) intervallato da tre lamelle orizzontali per disperdere il calore. Anche il generoso spoiler posteriore richiama direttamente la F40. Ma in più confluisce direttamente nel parafango e nell'estrattore, creando una cornice molto suggestiva. La Ferrari SP38 verrà esposta al pubblico per la prima (e, chissà, forse unica) volta al Concorso d'eleganza Villa d'Este a Cernobbio (Como), sabato 26 maggio.

  • shares
  • Mail