Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini: prova su strada

Versatilità in edizione limitata. Abbiamo provato la CX-3 che nasce dall'incontro di due realtà che fanno dell'artigianalità il loro punto di forza.


Da Hiroshima il piccolo crossover urbano piccolo, compatto ed elegante: è Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini. Lanciato nel 2015 il B-SUV della casa giapponese come un forte guerriero samurai si è conquistato il suo spazio nel mercato italiano divenendo, nel combattuto segmento dei city crossover, la fetta principali dei volumi di Mazda cresciuti prepotentemente nell'ultimo biennio.

Versatilità in edizione limitata. Abbiamo provato questa vettura che nasce dall'incontro di due realtà differenti che fanno dell'artigianalità il loro punto di forza: la tradizione artigianale di Hiroshima dei maestri Takumi e la qualità Made in Italy della pelletteria di lusso Pollini proveniente dal cuore della Romagna, dove la passione per l'artigianato è pari solo a quella dei motori. Solo 110 gli esemplari prodotti, la vendita è iniziata nel mese di ottobre. Il prezzo? Occorrono 25.470 euro.

Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini: come è fatta


Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini è sviluppata sulla base dell'allestimento Exceed e aggiunge alle dotazioni già presenti una serie di equipaggiamenti esclusivi, come i sedili in pelle nappa Brown, il sedile di guida regolabile elettricamente con memoria, i cerchi in lega da 18 pollici cromati, la protezione per il sottoscocca silver anteriore e posteriore, le calotte retrovisori satinate e il badge ”Pollini” numerato sulla plancia.

Il propulsore di questa CX-3 in edizione limitata è un'unità 2.0 litri benzina da 120 cavalli. Parliamo del motore SKYACTIV-G 2.0 ad iniezione diretta nella variante da 120 CV a 6.000 giri in grado di erogare una coppia massima di 204 Nm a 2.800 giri.

Interessanti le trovate impiegate della famiglia dei motori Skyactiv per incrementare la potenza come i rapporto di compressione di 14:1, il collettore di scarico 4-2-1 e la doppia fasatura della distribuzione sequenziale S-VT che, abbinate ad una giusta cubatura della cilindrata, rendono la vettura brillante e vivace senza però intaccare i consumi e i costi di gestione. Un esemplare in edizione limitata dal piglio quasi sportivo.

Le aspettative create dalla limited edition non vengono disattese una volta che si sale a bordo della CX-3 griffata Pollini. Il rivestimento dei sedili in pelle Nappa Brown con doppia cucitura si sposano bene con l’andamento moderno della plancia e con la strumentazione alzando il livello di qualità percepita rispetto alle versioni standard. L'abitacolo si distingue anche per il logo che riporta il numero dell’esemplare prodotto. Ad impreziosire il tutto ci pensano anche l’impianto audio Bose e la regolazione elettrica con memoria del sedile di guida.

Presenti tutte le tecnologie di sicurezza i-Activesense che forniscono un ausilio alla guida in ogni situazione. Dispositivi di sicurezza attiva che comprendono una serie di tecnologie innovative come il sistema di controllo di fuoriuscita dalla carreggiata, il sistema di rilevazione della stanchezza guidatore, il sistema di monitoraggio dei punti ciechi con sistema di rilevazione pericolo in uscita da parcheggio, il riconoscimento dei segnali stradali e la telecamera posteriore. Infine, la versione limitata della CX-3 si distingue anche per la presenza di un porta documenti in pelle e per una Vip Card Pollini utile per usufruire di vantaggi speciali acquistando i prodotti del brand italiano.

Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini: come va


Voto 7.5 La Nostra Prova

Avevamo provato la CX-3 equipaggiata con il diesel 1.5 da 105 Cv, un motore che calza a pennello sulla CX-3, ma dobbiamo dire che lo Skyactive-g 2.0 da 120 cavalli ci ha veramente sorpreso. Mazda ha infatti una visione tradizionalista sui motori, in controtendenza rispetto a molte case che propongono unità di piccola cilindrata muniti di turbo. Ad Hiroshima sono invece riusciti ad ottenere efficienza, prestazioni e affidabilità tenendo alta la cubatura.

Mostra una buona prontezza in basso e da buon motore aspirato si distende bene sino a quota 6.000, facendo valere buone capacità di allungo ed una pressoché totale assenza di vibrazioni. L’auto assorbe bene le asperità stradali e ha un buon comportamento in curva, anche perché l’assetto di questa CX-3 Pollini Edition è più rigido di quello della sorella a gasolio, che invece è molto morbido.

L’avantreno è abbastanza preciso anche nei cambi di direzione più forzati ma come da tradizione Mazda sono sterzo e cambio (manuale) a fare la differenza. Il primo è preciso e diretto, il secondo fluido e dagli innesti rapidi. A ritmi elevati buona la calibrazione degli ausili elettronici di guida che aiutano a tenere a bada il sottosterzo. Il buon comportamento su strada è dovuto anche al peso che in questa particolare versione non supera i 1.155 kg. La Mazda CX-3 Pollini Limited Edition è proposta al prezzo di 25.470 euro.

Voto Finale
7.5

Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini: scheda tecnica


mazda-cx3-pollini-ridotte-036.jpg

Cilindrata: 1998 cm3
Alimentazione: benzina
Omologazione: euro 6
CO2: 137 g/km
Potenza: 119.64 CV / 88.00 kW
Coppia: 204 Nm
Trazione: Anteriore
Velocità max: 192 km/h
Consumo medio: 5.9 l/100 km
Peso: 1.155 kg
Velocità max: 192 km/h
Accelerazione 0-100 km/h: 9.0 secondi
Consumo medio: 5.9 l/100 km

  • shares
  • Mail