Arrival: 35 veicoli elettrici in arrivo per UPS

Le due aziende insieme per l’ambiente, con l’obiettivo di rendere “green” le consegne postali.

ups-ev-1.jpg

UPS ha annunciato lo sviluppo di una ristretta flotta di veicoli a emissioni zero, prodotti dall’inglese Arrival. I mezzi adotteranno la trazione elettrica e avranno il compito, anche se in piccolo, di ridurre l’inquinamento nelle grandi metropoli. Non a caso, un primo programma di test sarà svolto nelle città di Londra e Parigi.

L’arrivo dei primi furgoncini elettrici è previsto per la fine di quest’anno, con l’obiettivo prefissato di arrivare a quota 35 unità. Si conoscono pochi dettagli riguardanti le specifiche tecniche: quello che possiamo dire con certezza, grazie alle dichiarazioni della società americana, è che i “camioncini” saranno realizzati con compositi leggeri e potranno percorrere più di 240 km con una ricarica completa.

Inoltre, l’intera gamma sarà dotata di avanzati sistemi di assistenza alla guida al fine di aiutare quanto più possibile i fattorini nel loro lavoro. Infine, il parabrezza dovrebbe avere un campo visivo maggiore rispetto alla media, a tutto vantaggio della sicurezza di pedoni e ciclisti.

Denis Sverdlov, CEO di Arrival, ha affermato: "Siamo entusiasti di collaborare con UPS per creare un veicolo economico, modulare e completamente elettrico, progettato per rendere le consegne nelle nostre città pulite e silenziose”.

I nuovi veicoli faranno parte della, sempre più numerosa, flotta eco-friendly di UPS, composta da 1000 mezzi elettrificati di cui 300 elettrici e 700 ibridi.

  • shares
  • Mail