Brabham BT62: i primi test della supercar inglese

David Brabham, figlio dell'indimenticato Jack, al volante in Australia dell'incredibile vettura che fa esordire questo costruttore nella produzione

La Brabham BT62 ha assaggiato la pista nei giorni scorsi durante i primi test in Australia, al Bend Motorsport Park, non lontano da Adelaide. Fra i piloti impegnati, primo fra tutti proprio David Brabham, figlio di Jack, tre volte campione del mondo in Formula 1; anche David ha un passato illustre nelle corse, perché ha vinto la 24 ore di Le Mans nel 2009 (vanta anche tre vittorie di classe).

Queste le sue impressioni: "La BT62 è incredibilmente reattiva e gratificante da guidare, quindi è molto facile sentirsi un tutt'uno con la macchina. Lo sterzo è molto diretto e fa esattamente quello che si vuole che faccia. Il grip è molto elevato e la confidenza che la vettura permette al pilota è eccellente, anche sul bagnato". I prossimi test della BT62 verranno effettuati in Europa alla fine di giugno in Portogallo, sul circuito di Portimao.

La Brabham BT62 nasce esclusivamente per l'uso in pista e misura 4460 mm in lunghezza, 1950 mm in larghezza con un passo di 2695 mm. La distribuzione dei pesi tra l'asse anteriore e quello posteriore è di 41:59. Il cambio sequenziale a sei rapporti, con paddle dietro al volante, è marchiato Holinger. Il mastodontico alettone sul retrotreno è in grado di sviluppare un carico aerodinamico superiore ai 1200 kg.

A testimoniare l'anima racing di questa vettura ci sono i pneumatici da competizione Michelin che avvolgono i cerchi da 18", i freni carboceramici Brembo, il volante rimovibile in fibra di carbonio e il serbatoio da 125 litri con un sistema per velocizzare il rifornimento. Inoltre, i fortunati proprietari parteciperanno ad un progetto per migliorare le proprie capacità di guida, in modo tale di godere a pieno delle qualità della supercar.

Il propulsore V8 aspirato da 5.4 litri è il cuore della BT62 e sviluppa 710 CV e 667 Nm, che spingono un peso di soli 972 kg. Questo garantisce un incredibile rapporto peso potenza di 730 CV/tonnelata. Gli esemplari prodotti saranno solamente 70 per un motivo ben preciso: Jack Brabham iniziò a correre in Australia nel 1948, 70 anni fa appunto.

Le prime 35 auto avranno una particolare livrea celebrativa dei 35 Gran Premi vinti in Formula 1 dalla scuderia inglese. Invece le altre 35 beneficeranno di una colorazione personalizzabile dai facoltosi clienti. Il prezzo è fissato a 1,13 milioni di euro.

  • shares
  • Mail