Jaguar XE SV Project 8: ulteriori modifiche prima del lancio

I tecnici del marchio inglese proseguono nel perfezionamento della berlina più veloce del Nurburgring

jaguar-xe-sv-project-8.jpg

La XE SV Project 8 è una delle berline più estreme nel panorama automobilistico. Il tempo fatto segnare al Nurburgring di 7’21”23, quasi 11 secondi più veloce della Giulia QV, è un ottimo biglietto da visita.

L’auto è stata sviluppata e assemblata a mano dalla Divisione Veicoli Speciali di Jaguar Land Rover ed è il modello stradale più potente del costruttore inglese. Infatti, nel cofano di questo giaguaro, vi è un motore V8 sovralimentato da 600 CV, in grado di spingerla fino a una velocità di 320 km/h.

Questa super sedan impiega solamente 3,7 secondi per eseguire il classico “zero-cento”. Per i più temerari è disponibile anche il “Track Pack”: roll-bar e 12 kg di peso risparmiati, ma si deve rinunciare ai sedili posteriori.

Nonostante questo impressionante curriculum, gli ingegneri della Jaguar hanno apportato nuovi cambiamenti alla versione hardcore della XE. In primis, sono migliorati i freni, che ora trasmettono al guidatore maggior feeling. Poi sono state ulteriormente irrigidite le sospensioni. Infine, anche il software della centralina ha subito una pesante rivisitazione.

David Pook, manager di Jaguar Land Rover SVO, è pronto a scommettere che, grazie alle modifiche, la vettura è anche più veloce di quella che ha effettuato il giro record dell’ “Inferno Verde”. La XE SV Project 8 sarà prodotta in soli 300 esemplari al prezzo di circa 170.000 euro.

  • shares
  • Mail