DS 7 Crossback: esordio tra i veicoli connessi

Il SUV premium francese è il primo del gruppo PSA ad integrare la piattaforma CVMP di Huawei per servizi avanzati di comunicazione dati

DS 7 Crossback

La DS 7 Crossback è il primo modello del gruppo PSA ad entrare nel club dei veicoli connessi. In questi giorni è esposto al salone di Hannover un esemplare del nuovo SUV premium francese equipaggiato con la piattaforma CVMP (Connected Vehicle Modular Platform), derivata dal sistema OceanConnect di Huawei.

Essa permette d'implementare funzioni come la navigazione connessa, il riconoscimento vocale in linguaggio naturale e altri servizi connessi, come lo stato di manutenzione del veicolo, la cronologia degli spostamenti e le modalità di guida. Tutto viene diretto al display del veicolo ma alcuni servizi sono accessibili anche dal proprio smartphone.

Non finisce qui. E' previsto a breve anche un pacchetto di servizi per gestori di flotte e privati: infotainment, aggiornamenti a distanza di cartografie e altri tipi di software, assistente personale, diagnosi e manutenzione del veicolo a distanza, poi altre funzionalità utili a società di noleggio e operatori di car sharing.

OceanConnect è una piattaforma di tipo IoT (Internet of Things, l'internet delle cose) sviluppata dal gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei. I dati tra veicolo e cloud sono sempre trasmessi in forma crittografata per proteggerne integrità, autenticità e riservatezza. Essa verrà progressivamente estesa a tutti i veicoli prodotti dal gruppo PSA, quindi Peugeot, Citroën, DS, Opel e Vauxhall.

  • shares
  • Mail