Magneti Marelli: ufficiale la separazione da FCA

La storica azienda milanese di componentistica diventerà una società autonoma. La Magneti Marelli verrà quotata alla Borsa di Milano

Magneti Marelli

Dopo tanti annunci negli ultimi mesi, ora è arrivata la conferma. FCA ha annunciato ufficialmente in una nota che la Magneti Marelli verrà separata dal gruppo. L'operazione viene chiamata in gergo finanziario "spin off": l'entità che si distacca dalla società madre diventa completamente autonoma anche dal punto di vista formale e viene dotata di un capitale indipendente, le cui azioni vengono trasferite ai soci della corporation d'origine, di solito con l'obiettivo di una quotazione in borsa per aumentare il valore finanziario del soggetto distaccato; a volte invece l'operazione prelude ad una cessione. FCA ha proceduto circa un anno fa ad un altro importante spin off, cioè quello della Ferrari, quotata prima a New York e poi a Milano.

L'autorizzazione da parte del consiglio di amministrazione FCA (riunitosi a Londra) ad avviare l'operazione porta la data del 5 aprile. Ora il management guidato da Sergio Marchionne dovrà mettere a punto il piano per quotare la nuova holding Magneti Marelli alla Borsa di Milano, si prevede a fino 2018 o inizio 2019.

Questa è la dichiarazione rilasciata da Marchionne: "La separazione creerà valore per gli azionisti di FCA e nel contempo fornirà la necessaria flessibilità operativa per la crescita strategica di Magneti Marelli negli anni a venire. Lo spin-off consentirà inoltre a FCA di ulteriormente focalizzarsi sul proprio portafoglio core e allo stesso tempo di migliorare la propria struttura di capitale".

  • shares
  • Mail