Alpine A110 Première Edition: il ritorno della coupé francese [Video]

Ispirata all'originale torna in una versione completamente rinnovata la nuova Alpine A110, una vettura storica del marchio d'oltralpe.

Solo 1.955 esemplari, subito prenotati online in soli cinque giorni ad un prezzo di riferimento per il mercato francese di 58.500 euro lo scorso dicembre. E’ la nuova Alpine A110 Première Edition prodotta nello storico stabilimento francese di Dieppe. Tra gli anni cinquanta e settanta segnò la storia dell'automobilismo sportivo. Nata nel 1955 dall'idea di Jean Rédelé, pilota e figlio del concessionario Renault di Dieppe, la prima Alpine, la A106, fu realizzata utilizzando il motore della 4CV.

Carrozzeria in vetroresina e telaio tubolare, leggerezza, aerodinamica e agilità costituivano i suoi punti di forza. Le successive evoluzioni, la A108 e la A110 divennero celebri in seguito al successo in competizioni classiche e leggendarie, come il Rally di Montecarlo, il Tour de Corse il Campionato mondiale Rally. La A110 fu sviluppata sulla base della Renault 8 e divenne la Alpine più famosa di sempre.

Nel 1973 Alpine venne acquisita dalla Renault, i successi continuarono con la versione Alpine Renault A442 vinse la 24 Ore di Le Mans nel 1978. L'ultimo modello uscì nel 1991, la A610, mentre nel 1995 fu cessata la produzione. La nuova Alpine A110 Première Edition è disponibile in due versioni: Pure e Lègende, rispettivamente al prezzo di 53.000 e 63.000 euro.

Alpine A110: come è fatta


Voto 8 Primo Contatto

Molto vicina all'originale, la nuova Alpine A110 conferma i suoi punti di forza puntando ancora una volta sulla leggerezza e sull'agilità, sulla risposta precisa dello sterzo, della tenuta di strada e del rapporto peso potenza. Compatta e dal peso contenuto, solo 1.103 Kg, grazie all'utilizzo dell'alluminio con tecnologie di incollaggio e rivettature prese in prestito dall'ingegneria aeronautica.

La lunghezza è di 418 cm, 180 cm la larghezza, con un'altezza di 125 cm, passo di 242 cm e un coefficiente aerodinamico di 0,32. ispirati alla vettura originali i doppi fari e il profilo laterale, diversa la coda, niente spoiler e l'effetto deportante affidato solamente al sottoscocca con un estrattore nel posteriore. Di serie la Alpine A110 è equipaggiata cerchi forgiati Fuchs da 18" e pneumatici Michelin Pilot Sport 4 da 205/40 R 18 all'anteriore e 235/40 R 18 al posteriore. Sospensioni a doppio triangolo sia all'anteriore che al posteriore.

Negli interni risalta subito la qualità dei materiali impiegati. Sedili Sabelt, accoglienti, senza regolazione per l'inclinazione dello schienale sono in posizione ribassata tipicamente sportiva. Rivestimenti in pelle e in fibra di carbonio con sistema audio Focal. Piccolo il volante con il pulsante rosso sulla razza di destra per selezionare le tre modalità di guida: Normal, Sport, Track. Palette del cambio sul piantone dello sterzo con tutti i comandi a portata di mano, il tutto molto essenziali come nello stile racing. Il coupé sportivo dispone poi di un bagagliaio anteriore da 100 litri e un vano posteriore da 96 litri.

Alpine A110: Il propulsore


Il motore della nova Alpine A110 è un quattro cilindri 1.8 turbo-iniezione diretta in grado di erogare 252 cavalli di potenza massima a 6.000 giri e 320 Nm di coppia massima disponibile già a 2.000 giri. Il motore è disposto trasversalmente ed è centrale posteriore. Cambio Getrag a 7 rapporti, automatico sequenziale a doppia frizione abbinato al differenziale a controllo elettronico con Brake Vectoring. La coupé sportiva francese vanta un rapporto peso/potenza di 4,4 kg/CV che le permette di accelerare da 0 a 100 Km/h in soli 4,5 secondi e di raggiungere la velocità massima di 250 Km/h.

Alpine A110: come va


Su fondo imperfetto e bagnato la nuova Alpine A110 si è dimostrata molto reattiva, merito delle tarature delle sospensioni come necessario per una vettura del genere. Il motore è potente, la risposta molto fluida, il cambio è molto piacevole, sia nella funzionalità automatica che sequenziale, il Getrag fa veramente la differenza. Su fondi stradali migliori e asciutti il piacere di guida è notevole, immediato l'inserimento in traiettoria si dimostra sempre agile e scattante, come vuole la tradizione della Alpine.

Poca l'elettronica che conta solamente sull'ABS e sul controllo di trazione. La A110 brucia lo sprint grazie alla sua leggerezza, ma negli allunghi si ha la sensazione di un intervento troppo tempestivo del limitatore. Discorso diverso in pista, sul circuito del Grand Sambuc, sempre in Francia, dove si nota subito la grande tenuta e la precisione dello sterzo con l'anteriore che copia sempre le traiettorie impostate.
Ovviamente abbiamo girato in modalità manuale, con i controlli di stabilità disattivati. Anche in drift la vettura riesce a fare molta strada. La mancanza di un differenziale autobloccante si nota con perdite di aderenza della ruota motrice interna, ma il problema viene risolto grazie all'entrata in funzione del dispositivo elettronico di controllo che agisce sulle pinze dei freni. Impeccabile la frenata, la vettura è molto stabile, grazie all'impianto Brembo con dischi anteriori da 320 mm e una speciale pinza posteriore che integra anche il sistema del freno a mano per tagliare ulteriori 2,5 kg di peso.

Rispetto ad auto simili nella guida tra i cordoli la Alpine è più facile, più prevedibile e più neutra nei suoi movimenti. Ad esempio, in salita e con il gas aperto, lo sterzo non si alleggerisce come avviene su molte auto simili per peso, bilanciamento e posizione del motore centrale, sulla A110 l’anteriore resta sempre molto solido e preciso.

Alpine A110: scheda tecnica


Carburante: benzina
Cilindrata: 1.798 cm3
Cilindri e disposizione: 4 in linea
Potenza massima CV/giri: 252/6000 giri
Coppia max Nm/giri: 320/2000
Emissione di CO2: 138 grammi/km
Distribuzione: 4 valvole per cilindro
Rapporti del cambio: 7 (robotizzato) + retromarcia
Trazione: posteriore
Freni anteriori: dischi autoventilanti
Freni posteriori: dischi autoventilanti

Prestazioni
Velocità massima: 250 Km/h - autolimitata
Accelerazione 0-100 km/h: 4,5 secondi
Consumo medio: 16,4 (km/l)

Dimensioni
Lunghezza: 418 cm
Larghezza: 180 cm
Altezza: 125 cm
Passo: 242 cm
Peso in ordine di marcia: 1.103 Kg
Capacità bagagliaio: 100 l anteriore + 96 l posteriore
Pneumatici di serie: 205/40 R 18 anteriore e 235/40 R 18 posteriore.

  • shares
  • Mail