Skoda al Salone di Ginevra 2018

Skoda svela l’urban crossover Vision X, la prima auto ibrida con trazione elettrica a gas metano e benzina nella storia del brand della freccia alata.


Mobilità sostenibile. Sembra essere questo il filo conduttore dell’88^ edizione del Salone dell’Auto di Ginevra. Almeno a giudicare tra le tante proposte a basse o a zero emissioni messe in campo dalle case automobilistiche, un vero sguardo ai modelli di domani. Anche Skoda non è da meno e con Vision X presenta in anteprima la propria visione del futuro. Il marchio boemo svela l’urban crossover Vision X la prima auto ibrida con trazione elettrica Skoda svela l’urban crossover Vision X la prima auto ibrida con trazione elettrica a gas metano e benzina nella storia del brand della freccia alata. a gas metano e benzina, nella storia del brand della freccia alata.

Skoda Vision X


Skoda al Salone di Ginevra 2018

Il motore a combustione è un quattro cilindri 1.5 TSI G-TEC con sovralimentazione turbo. Sviluppato appositamente per l’impiego del gas metano è in grado di erogare ben 130 CV (96 kW) di potenza massima e 250 Nm di coppia massima. Due i serbatoi di metano, uno collocato sotto i sedili posteriori, l’altro dietro l’asse posteriore. La forza del motore a metano viene trasmessa all’asse anteriore.

La propulsione a gas metano è supportata da due motori elettrici. Uno è l’alternatore-motorino di avviamento azionato tramite cinghia (RSG) a disposizione del motore a combustione, l’altro è montato sull’asse posteriore e viene attivato nel momento del bisogno per incrementare l’erogazione alla partenza, il cosiddetto effetto boost, oppure per migliorare la trazione su fondi insidiosi e nella marcia fuoristrada.

Il motore elettrico di trazione è alimentato da un sistema di batterie agli ioni di litio da 48 volt con capacità di accumulo sufficienti a percorrere fino a due chilometri in modalità esclusivamente elettrica. Grazie al sistema di recupero dell’energia, la batteria agli ioni di litio si ricarica durante la marcia: in frenata e in fase di “veleggiamento” la vettura è in grado di trasformare l’energia cinetica in energia elettrica per sfruttarla poi in un secondo momento. La coppia massima di 70 Nm è disponibile già al momento dell’avviamento e migliora sensibilmente sia la reattività in partenza sia l’agilità in accelerazione.

Vision X Concept è il primo veicolo della casa boema a trazione integrale senza albero di trasmissione. Il motore elettrico posto sull’asse posteriore si attiva solo quando serve e assicura la trazione integrale continua. La concept car può privilegiare trazione anteriore, posteriore o integrale. L’asse posteriore elettrificato trasferisce su strada 1.000 Nm e, anche grazie al serbatoio di riserva per la benzina, l’autonomia complessiva può raggiungere i 650 km. La potenza di sistema dei due propulsori permette a Skoda Vision X di passare da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h.

Dal punto di vista della connettività, il concept del marchio della freccia alata è equipaggiato con un monitor dotato di un nuovo sistema digitale chiamato HMI, Human Machine Interface con il display a colori ad alta risoluzione e funzione touchscreen integrato nella plancia portastrumenti come monitor separato al di sopra della consolle centrale.

Skoda Fabia


Skoda al Salone di Ginevra 2018.

Ampiamente rinnovata, presenta una serie di modifiche apportate al design del frontale e del posteriore che conferiscono agli esterni della vettura un aspetto elegante e dinamico. Disponibili per la prima volta i gruppi ottici anteriori e posteriori a LED. Completamente rivisti gli interni con l’adozione di una strumentazione di nuova concezione e i sedili ridisegnati. Anche la gamma dei sistemi di assistenza alla guida e delle dotazioni Simply Clever è stata ulteriormente ampliata. Skoda Fabia e Skoda Fabia Wagon saranno equipaggiate con propulsori a benzina brillanti e parchi nei consumi: quattro i motori disponibili, con potenze che spaziano dai 60 CV ai 110 CV.

  • shares
  • Mail