Lamborghini al Salone di Ginevra 2018

Huracan Performante Spyder, il SUV Urus e Terzo Millenio Concept sono le protagoniste dello stand Lamborghini al Salone di Ginevra 2018.

Tra le protagoniste dell’88° edizione del Salone di Ginevra c’è la Lamborhini Huracan Performante Spyder, versione a cielo aperto della supercar di Sant'Agata Bolognese. E’ spinta dal V10 5.2 litri da 640 CV a 8.000 giri/min, che le consente di coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi e quello da 0 a 200 km/h in 9,2 secondi. La velocità massima, invece, è di 325 km/h. Il largo utilizzo di fibra di carbonio forgiata ha consentito una riduzione della massa di 35 Kg rispetto alla Huracan Spyder contribuendo ad un maggiore dinamismo insieme al sistema di Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA). Sul palco trova spazio anche la Terzo Millennio, un concept  elettrico dotato di nanotecnologie in grado di riparare la scocca in caso di rottura, aerodinamica estrema e look tipico da

Tra le protagoniste dell’88° edizione del Salone di Ginevra c’è la Lamborhini Huracan Performante Spyder, la versione a cielo aperto della supercar di Sant'Agata Bolognese. E’ spinta dal V10 5.2 litri da 640 CV a 8.000 giri/min, che le consente di coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi e quello da 0 a 200 km/h in 9,2 secondi. La velocità massima, invece, è di 325 km/h. Il largo utilizzo di fibra di carbonio forgiata ha consentito una riduzione della massa di 35 Kg rispetto alla Huracan Spyder contribuendo ad un maggiore dinamismo insieme al sistema di Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA). Sul palco trova spazio anche la Terzo Millennio, un concept elettrico dotato di nanotecnologie in grado di riparare la scocca in caso di rottura, aerodinamica estrema e look tipico da Lamborghini.

Lamborghini Urus al Salone di Ginevra


lamborghini-urus-2018.jpg

Non poteva mancare la rivoluzionaria Urus, primo SUV nella storia della Casa del Toro. Assetto rialzato d’ordinanza, senza però rinunciare alle tradizionali performance da circuito offerte dal propulsore V8 biturbo 4.0 litri da 650 CV e 850 Nm di coppia. Il tutto abbinato ad un cambio ZF a 8 rapporti ed alla trazione integrale. Nonostante i 2.154 Kg di stazza, la Urus scatta da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e raggiunge la velocità massima di 305 km/h. Sei sono le modalità di guida disponibili che intervengono sull’assetto della Lamborghini Urus:  Strada, Terra , Neve, Sport, Corsa e Sabbia, per chi vuole cimentarsi in off-road con un’auto da oltre 200 mila euro. L’agilità della Urus è garantita dal sistema di ruote posteriori sterzanti ripreso dalla Aventador S.

  • shares
  • Mail