Citroën al Salone di Ginevra 2018

Tutte le novità presentate dalla casa francese al Salone dell'Auto di Ginevra 2018.


Alla 88^ edizione del Salone di Ginevra, il marchio del Double Chevron presenta la sua gamma moderna e già affermata confermando la nuova immagine del brand. Per la prima volta Citroën presenta in un salone internazionale la nuova C4 Cactus. Completamente rivista, la berlina compatta propone nuove tecnologie e nuove motorizzazioni, oltre a distinguersi per un design originale, audace e più raffinato.

Un rinnovamento che introduce anche nuove sospensioni con sistema PHC, Progressive Hydraulic Cushions, dotate di smorzatori pneumatici progressivi che migliorano l’assorbimento delle asperità stradali. Cambiano poco le dimensioni della nuova Cactus rispetto al modello precedente: la lunghezza, incrementata di 2 cm, ora arriva a 4,17 cm, mentre restano quasi invariati il passo con 260 cm, la larghezza con 171 cm e l’altezza con 148 cm. Stesso discorso per il bagagliaio: la capacità di carico è di 358 litri che arrivano a 1.170 litri abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, al lancio italiano previsto per il 17 e il 18 marzo saranno subito disponibili le unità a tre cilindri a benzina 1.2 PureTech da 110 e 130 CV, nel primo caso abbinabili anche al cambio automatico EAT6. Per quanto riguarda il diesel, è disponibile il 4 cilindri BlueHDi da 100 CV che verso la fine del 2018 verrà affiancato dalla versione più potente da 120 CV. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,6 l/100 km per il PureTech da 110 cavalli associato alla trasmissione automatica e di 4,8 l/100 Km per il 130 CV abbinato al cambio manuale. Con il diesel BlueHDi da 100 CV il dato dichiarato cala a 3,6 l/100 Km sempre nel ciclo misto. Molto simile la velocità massima delle motorizzazioni disponibili: si va dai 184 Km/h del diesel ai 193 Km/h del benzina da 130 CV, passando per i 188 Km/h dell’unità da 110 CV.

I riflettori puntati sul nuovo Berlingo. La terza generazione del multispazio della casa francese basato sulla piattaforma EMP2, offre tutte le caratteristiche relative alla guida di un’auto abbinate all’abitabilità e alla grande capacità di carico di un van. Disponibile in due misure, M e XL da 4,40m e 4,75m, 5 e 7 posti. Ben 19 le tecnologie di aiuto alla guida e 4 tecnologie di connettività disponibili sul nuovo multispazio Citroen. Motorizzazioni di ultima generazione, come il nuovo Diesel 1.5 BlueHDi, il benzina 1,2 PureTech, nonché l’adozione del nuovo cambio automatico EAT8. Il nuovo Berlingo verrà commercializzato a partire dal secondo semestre del 2018.

Infine, spazio alla C3 nella serie speciale C3 ELLE e al nuovo compact SUV C3 Aircross, insieme a due monovolumi moderni in grado di ospitare da 5 a 9 persone. Si tratta di C4 SpaceTourer e Grand C4 SpaceTourer, progettati sempre sulla piattaforma EMP2 e rinominati grazie all’adozione del nuovo cambio automatico EAT8, mentre prosegue la partnership tra Citroën e Rip Curl con il lancio di C4 Picasso Rip Curl e SpaceTourer Rip Curl Concept, un van moderno con caratteristiche da fuoristrada.

  • shares
  • Mail