Guida autonoma: primo test su strade pubbliche in Giappone

Il test si è svolto con un minivan senza conducente, sotto anche lo sguardo del governatore della prefettura Hideaki Omura

Guida autonoma

La guida autonoma è arrivata sulle strade giapponesi. Oggi, infatti, è stato effettuato il primo test di auto senza conducente sulle strade pubbliche del paese asiatico: un minivan, senza nessuno al volante, ha percorso un breve tratto, circa 700 metri, su una strada della città di Kota, nella prefettura di Aichi, dove ha sede Toyota e sono presenti anche altre case automobilistiche.

La vettura è stata azionata in remoto da una sala vicina alla zona del test, mentre a bordo della vettura, seduto sul sedile del passeggero anteriore, c’era un tecnico che poteva fermare manualmente l’auto, in caso di emergenza. Come riportato da Asian Review, anche il governatore di Aichi ha fatto un giro con il minivan: “Il volante ha girato molto bene – le parole di Hideaki Omura – mi è sembrato di sperimentare la tecnologia del prossimo futuro”.

Il governo punta allo sviluppo di veicoli a guida autonoma da parte delle case automobilistiche ed ha già previsto ulteriori test entro marzo a Nagoya ed in altre località. A Tokyo, anche la start-up ZMP Inc. ha condotto una prova senza conducente su una strada pubblica a Koto Ward, con il veicolo controllato a distanza per 150 metri a una velocità massima di 20 km/h.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail