Guida autonoma: la strategia di Ford

Il Vice Presidente Esecutivo di Ford Jim Farley ha svelato la strategia dell'Ovale Blu sulla guida autonoma.

guida-autonoma-ford.jpg

Guida autonoma, c'è anche Ford. La Casa dell'Ovale Blu ha dichiarato la sua strategia per rendere autonome le auto del futuro attraverso un comunicato diffuso dal Vice Presidente Esecutivo Jim Farley. A differenza di molti competitors, l'approccio di Ford non prevede test sui suoi veicoli riempiti di sensori, radar e software, ma intende creare ex novo un veicolo autonomo basandosi sull'esperienza diretta proveniente dai suoi clienti di alto profilo.

Anche se i test non sono stati fatti in maniera diretta,  il costruttore americano sta infatti raccogliendo dati dai test effettuati dai i suoi clienti aziendali (Uber su tutti) per poi utilizzarli nella progettazione del suo modello autonomo, come riportato da Slashgear. Ford ha sostanzialmente preso atto del fatto che la mole di informazioni più essenziali possa provenire da chi utilizza da anni le sue automobili: privati, compagnie di ride sharing, taxi e Polizia.

Il sistema di intelligenza artificiale verrà quindi ottimizzato sulla base delle diverse esigenze dei suoi tanti clienti con il supporto di Argo Ai, la società fondata da ex dirigenti Google e Uber, che si occupa dello sviluppo di tecnologie basate su intelligenza artificiale. L'obiettivo è di lanciare un sistema di guida autonoma entro il 2021.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail