Pokemon Go: milioni di danni al volante in 148 giorni

Almeno oltre 2 milioni di dollari di danni sulle strade in una contea dell'Indiana, che diventano miliardi di dollari negli interi Stati Uniti

pokemon go

La mania di Pokemon Go sembra essere ora scemata, ma la caccia ai Pokemon è stata una follia collettiva nei primi mesi dall’uscita dell’applicazione, in particolare nell’estate 2016. Tante persone, addirittura eventi o ritrovi appositi, per catturare il mostriciattolo mancante, con problemi alla sicurezza, in particolare chi si muoveva con la propria auto per cacciarli il più velocemente possibile.

Abbiamo parlato a più riprese degli incidenti causati da chi si metteva al volante giocando, ma due economisti dell’università di Purdue hanno voluto verificare quanti danni ha provocato il gioco. O meglio, chi era completamente impazzito nella ricerca di Pokemon, mettendo seriamente a rischio la sicurezza propria ed altrui. Così Mara Faccio e John McConnell hanno raccolto i dati sugli incidenti nella Tippecanoe County, in Indiana, nei primi 148 giorni dal rilascio di Pokemon Go.

Come riportato da The Verge, solo in quella contea, il valore complessivo tra feriti, danni e (purtroppo) anche due vittime oscilla tra i 5,2 ed i 25,5 milioni di dollari. Rapportato agli interi Stati Uniti, sarebbero stati persi da 2 e 7,3 miliardi di dollari. Tra le segnalazioni, in quel periodo c’è stato un aumento di 286 arresti, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, di cui 134 vicino a pokestops. Una vera follia collettiva, diventata molto costosa e pericolosa.

  • shares
  • Mail