Guida autonoma: Lyft ottiene il permesso in California

L'azienda di ride-sharing potrà effettuare i propri test sulle auto senza conducente sulle strade californiane, come già accaduto ad altre società

Taxi privati: Google finanzia Lyft contro Uber?

La California è sempre più un terreno fertile per la guida autonoma. Ora è toccato a Lyft ottenere il permesso di effettuare test per le auto senza conducente, dopo aver annunciato solamente qualche mesi fa di voler realizzare il proprio software per la guida autonoma. Ma non è ancora chiaro se testerà i veicoli con questo software oppure la tecnologia di uno dei partner con cui Lyft ha accordi.

L’azienda di ride sharing, infatti, ha lavorato con tante società legate alle auto senza conducente: da Ford a General Motors, da Waymo a Jaguar Land Rover. Come riportato da The Verge, un portavoce dell’azienda interpellato sul tema ha risposto: “Lyft non vuole essere lasciata fuori dalla festa”. Senza fornire ulteriori indicazioni, su cosa verrà testato sulle strade californiane.

Lo scopriremo nei prossimi mesi, nello stato americano dove numerose altre aziende hanno ottenuto questo permesso: dal grande rivale Uber, passando per Waymo, Mercedes, Tesla e Ford. Solo per citarne alcune.

  • shares
  • Mail