Peugeot 308 GTi: primo contatto in pista a Misano

Recentemente rinnovata, abbiamo provato la Peugeot 308 GTi nel circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico.

Un Leone in pista a Misano. Abbiamo provato la rinnovata Peugeot 308 GTi su un Misano World Circuit Marco Simoncelli ancora umido per la pioggia torrenziale caduta il giorno prima, ma partiamo dal principio. Quando imbocco via Daijiro Kato sono emozionato come capita quando ti ritrovi a vedere la prima volta dal vivo un posto visto centinaia di volte in tv, quest'anno reso ancora più bello dalle decorazioni del designer Aldo Drudi.

Le 308 GTi sono li ad accoglierci davanti ai box, con tutte le novità introdotte da Peugeot nel recentissimo restyling: la calandra nera più grande, l'assetto ribassato di 11 millimetri, i deviatori di flusso anteriori, le nuove minigonne laterali ed il nuovo estrattore posteriore nero con doppio terminale di scarico cromato. Il cuore della 308 GTi è rimasto il collaudato 1.6 THP in grado di erogare 272 CV e 330 Nm di coppia, abbinato al cambio manuale a sei rapporti. La Peugeot 308 GTi by Peugeot Sport  è proposta al prezzo è di  35.720.

Com'è fatta


Voto 8 Primo contatto

La nuova calandra avvicina ulteriormente la 308 GTi al resto della gamma Peugeot a livello stilistico, mentre cofano, paraurti e deviatori di flusso sono stati ridefiniti in chiave più sportiva. Basata sulla piattaforma modulare EMP2, leggera e rigida, vanta una lunghezza di 4,25 m. per 2,04 m. di larghezza (specchietti aperti) ed 1,44 di altezza. Il passo è pari a m. 2,61, mentre il cx è di 0,69.

Buona la capacità del bagagliaio che arriva a 470 litri. Pur non essendo elevatissimo il numero dei cavalli, tra i suoi punti di forza vanta un rapporto peso/potenza di 4,46 Kg/CV, grazie ad un peso limitato a 1.205 Kg, che va a beneficio delle prestazioni con lo 0-100 coperto in 6 secondi, ed una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h.

A dare maggiore aggressività alla 308 by Peugeot Sport non mancano pneumatici Michelin Pilot Super Sport 235/35 su cerchi di lega da 19 pollici.

Di serie il differenziale autobloccante meccanico Torsen. L'interno dell'abitacolo non può che rimarcare la natura sportiva dell'auto, con le cuciture a contrasto rosse ben visibili nei rivestimenti in pelle della plancia e del volante tagliato in basso. Cuciture che ritroviamo anche sui sedili sportivi foderati in TEP e Alcantara. Sempre in omaggio alla sportività troviamo anche pomello del cambio e pedaliera in alluminio.

Al centro della plancia trova posto il display touch del sistema d’infotainment con navigatore connesso 3D e dotato di interfacce Android Auto e Apple CarPlay.

Come va


Non avevo mai girato a Misano e vista la solenne raccomandazione che arriva sempre in questi casi dalla Casa "mi raccomando cercate di tenere l'auto in pista" ho preferito non disattivare l'Esp nei giri a disposizione. La parola d'ordine della 308 GTi è bilanciamento: tra potenza e distribuzione delle masse.

Tra i cordoli del Simoncelli emerge infatti l'ottimo equilibrio tra spinta, potenza frenante ed agilità, soprattutto nell'inserimento in curva. Che è sempre preciso grazie al lavoro effettuato sulla geometria dell’avantreno. La 308 GTi va dove vuole il guidatore ed i cordoli non sono un problema: è ben riuscito il connubio tra l'assetto necessariamente ben sostenuto che deve avere un'auto sportiva ed uno smorzamento che non può pregiudicare l’utilizzo normale nel quotidiano.

La frenata garantita da dischi da 380 mm all’anteriore non mette mai in crisi la stabilità dell'auto, cosa che ho avuto modo di apprezzare particolarmente nella staccata della Quercia, mentre in quella del Carro sono stato aiutato prima dal differenziale autobloccante Torsen in inserimento, poi dall'Esp nel tenere l'auto in pista in uscita.

A proposito di Esp c'è da dire che non è mai troppo invasivo, anche quando si esagera con gas e angolo di sterzo, come ho fatto spesso nelle curve del Tramonto e del Carro. Per chi di diverte però i turni in pista durano però sempre troppo poco, per cui vi diamo appuntamento quando a breve faremo la prova completa della sportiva media del Leone. La giornata è terminata con la prova dei sistemi di ausilio alla guida, gli ormai famosi ADAS di cui la 308 GTi è dotata di serie.

Del pacchetto fanno parte l'Active Lane Departure Warning, l'High Beam Assist (commutazione automatica degli abbaglianti ed anabbaglianti in funzione delle condizioni di illuminazione e di traffico), lo Speed Limit Detection (lettura dei cartelli stradali con indicazione del limite di velocità), il Driver Attention Alert e Cruise Control adattivo con sterzata e frenata assistita.

Peugeot 308 GTi - Scheda Tecnica


Peugeot 308 GTi - Scheda Tecnica by Blogo Motori on Scribd

  • shares
  • Mail