Auto elettriche: dalla Cina la soluzione a costo zero

BYD E6 auto elettrica cinese

Una delle problematiche più grandi nella diffusione delle auto elettriche sono i costi di acquisto e di gestione di questo tipo di vetture. I cinesi di BYD sembrano aver trovato una soluzione efficace, almeno dal punto di vista del marketing: le auto elettriche a costo zero. La proposta, rivolta alle grandi flotte aziendali o pubbliche, prevede l’introduzione di queste vetture senza spese iniziali e con un canone di leasing inferiore al risparmio rispetto alle auto tradizionali.

Grazie a queste agevolazioni, studiate da BYD insieme a China Development Bank e momentaneamente riservate al mercato domestico, si potrebbe arrivare a guadagni nei 5 anni di vita del contratto fino a 54.000 Euro, 39.000 se si considerano costi extra ed interessi del finanziamento, come riporta IBT. Inoltre si ridurrebbe l’immissione di gas nocivi nell'atmosfera di 32 tonnellate.

Nella zona di Shenzen sono già operative centinaia di BYD E6 adibite a taxi che hanno percorso complessivamente 26 milioni di km. Nel frattempo la casa costruttrice cinese si sta espandendo, come dimostra la recente firma, riportata da Fox News, di un accordo a Londra per l’introduzione di 50 auto elettriche in una primaria compagnia di taxi.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: