Auto a guida autonoma, LeBron James non ha paura

Intel, tra i maggiori fornitori di tecnologia per le auto a guida autonoma, sceglie LeBron James per farci passare la paura.


Vi fidate delle auto a guida autonoma o ne avete paura? Mettereste la vostra vita in mano a un computer che guida un’auto senza conducente? Fino a che punto siete pronti a dare fiducia a questa tecnologia? Il futuro dell’automobile passa anche da queste domande.

E lo sa bene Intel, tra i maggiori fornitori al mondo di tecnologia per la guida assistita e per la guida autonoma, che ha scelto un testimonial d’eccezione per convincere il grande pubblico dell’affidabilità delle auto che si guidano da sole. Questo testimonial è LeBron James.

Il famosissimo cestista americano, stella indiscussa dell’NBA, è già da tempo uno dei volti scelti da Intel per le sue pubblicità. Ma questo spot è diverso dagli altri: non c’è un prodotto da comprare, c’è un futuro da accettare. Un futuro di cui fidarsi. E’ la prima volta che le auto a guida autonoma diventano oggetto di uno spot vero e proprio ed è forse la prima volta che lo diventa un prodotto che ancora non è neanche in commercio.

Ma Intel prepara il terreno, perché il business in arrivo è di quelli importanti. Lo conferma anche il fatto che tutti i big della tecnologia sono coinvolti: da Nvidia, che sta perdendo posizioni, a AMD che ne sta guadagnando.

Nel frattempo, in Australia, le autorità chiedono di fidarsi a tal punto della guida autonoma (ma non di quella assistita) da permettere persino a chi è in stato di ebbrezza di salire a bordo di una vettura che si guida da sola. Quello che ci aspetta nei prossimi anni, quindi, è una vera e propria rivoluzione.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →