Guida autonoma: il progetto europeo L3PILOT guidato da VW

L’Unione Europea finanzia un progetto sui veicoli a guida autonoma. Partecipano 13 case automobilistiche, coordina Volkswagen.

Finanziato con i fondi europei di Horizon 2020, L3PILOT è uno dei più grandi e impegnativi progetti di ricerca pubblico-privati nel settore delle auto a guida autonoma. Avrà la durata di 4 anni e saranno spesi 68 milioni di euro, 36 dei quali messi dai privati.

I privati, in questo caso, sono il Gotha dell’automobilismo europeo e mondiale: Gruppo Volkswagen, Audi AG, BMW Group, Centro Ricerche Fiat SCPA, Daimler AG, Ford, Honda R&D Europe, Jaguar Land Rover, Opel Automobile GmbH, Groupe PSA, Renault, Toyota Motor Europe, Volvo Car Corporation. Il ruolo di coordinatore del progetto è toccato a Volkswagen.

L3PILOT nei prossimi quattro anni vedrà impegnati 1.000 test drivers alla guida di 100 veicoli con tecnologie di guida autonoma e assistita a bordo. Si tratta di tecnologie per la guida autonoma di livello 3 e 4, che prevedono ancora la presenza a bordo del guidatore ma permettono (specialmente il livello 4) all’auto di guidarsi da sola. Il guidatore interviene in caso di pericolo.

All’interno del progetto sono presenti anche numerosi istituti di ricerca: German Aerospace Center (DLR), ika RWTH Aachen University, Institute of Communication and Computer Systems ICCS, SAFER, SNF – Center for Applied Research at NHH, University of Leeds, University of Warwick, Federal Highway Research Institute (BASt), Università di Genova, VTT Technical Research Center of Finland, Würzburger Institut für Verkehrswissenschaften GmbH (WIVW Center for Traffic Sciences).

Le auto a guida autonoma verranno provate su strada in condizioni di traffico reali, verranno testati i parcheggi, i sorpassi e le reazioni dei veicoli in caso di traffico intenso.

Undici i paesi coinvolti: Austria, Belgio, Francia, Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Norvegia, Svezia, Svizzera e Regno Unito. Due gruppi assicurativi partecipano a L3PILOT: Allianz e Swiss Re.

Siamo convinti che l’iniziativa di ricerca L3Pilot creerà una piattaforma completa e ben radicata per la concretizzazione della mobilità del futuro – commenta Aria Etemad della divisione Volkswagen Group Research, che coordina il progetto – La forte integrazione dell’intera industria automobilistica europea e il supporto scientifico di esperti nei campi della mobilità e dei veicoli autonomi daranno slancio al progetto e lo porteranno al successo“.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →