Guida autonoma: più auto sulle strade statunitensi

Approvato dalla Camera un Disegno di Legge che favorisce la diffusione delle auto a guida autonoma. Ora tocca al Senato.

L’onda lunga della guida autonoma avanza dagli USA al Giappone passando per l’Europa, con sempre più infrastrutture dedicate e disegni di legge volti a favorirne la diffusione. Proprio negli Stati Uniti è stato recentemente approvato dalla Camera un DDL che favorirebbe la presenza in larga scala delle auto autonome sulle strade, anche se ora dovrà superare l’esame del Senato.

Esultano, almeno momentaneamente, aziende come Uber, Waymo, Ford e via dicendo, visto che, secondo la proposta, potrebbero ottenere esenzioni dagli standard federali in tema di sicurezza che disciplinano tutti i veicoli a motore. Esenzioni che le dispenserebbero dagli attuali regolamenti statali, spesso diversi tra loro, che disciplinano l’utilizzo delle auto senza conducente, come riportato da Recode. “Abbiamo l’occasione per sostenere e promuovere la sperimentazione sicura e il dispiegamento di questa tecnologia che permette di salvare molte vite”, ha dichiarato uno dei promotori della legge, il repubblicano Bob Latta.

Il dibattito proseguirà ora al Senato, dove si prevedono difficoltà e divisioni da superare visti i tanti interessi in gioco, anche perchè non tutti sono contenti del DDL passato alla Camera. L’Unione Consumatori, ad esempio, richiedeva una norma più stringente in materia di sicurezza, mentre i sindacati, dal canto loro, sono preoccupati dai riflessi che questa legge porterà su salari e posti di lavoro.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →