Bosch: arriva il sistema salva-ciclisti

Da Bosch arriva un rimedio per tutelare l’incolumità dei ciclisti.

Una rapporto della GHSA, l’ente americano preposto a monitorare la sicurezza sulle strade, ha rivelato che gli incidenti in cui rimangono coinvolti i ciclisti negli Stati Uniti sono aumentati del 12% nel 2015, ma anche in Italia il tema della convivenza sulle strade tra auto e biciclette è tornato drammaticamente d’attualità dopo le tragedie di Hayden e Scarponi della primavera scorsa.

A correre ai ripari nel vecchio continente ci sta pensando l’EuroNCAP, l’ente autonomo europeo che si occupa di verificare il livello di sicurezza delle nuove auto immesse sul mercato, che terrà conto della presenza o meno di un sistema di rilevamento dei ciclisti con frenata d’emergenza, nell’assegnare le sue valutazioni in stelle. Al momento Volvo è l’unico costruttore ad offrire un sistema di rilevamento ciclista dedicato, che, secondo l’ente statistico tedesco, se fosse presente su tutte le auto ridurrebbe del 43% gli incidenti mortali riguardanti i ciclisti.

Come riporta Forbes, anche Bosch si prepara a tutelare l’incolumità di chi pedala con un sistema in grado di rilevare la loro presenza ed eventualmente fermare un’auto che procede a 40 km/h in 190 millisecondi. Meno di un battito di ciglia. Una prontezza di intervento che riduce la distanza d’arresto e per questo potrebbe risultare decisiva in molte circostanze, come ha dichiarato Gerhard Steiger, presidente della divisione Chassis Systems Control di Bosch: “può ridurre la distanza di frenata di quei pochi centimetri cruciali che possono significare la differenza tra la vita e la morte“.

Sempre da Bosch è in arrivo un’altra tecnologia, che oltre ad essere d’aiuto ai ciclisti lo è anche per tutti gli utenti della strada che si muovono su due ruote: si tratta di sensori da montare nella parte posteriore del veicolo in grado di monitorare la strada in un raggio di 20 metri, che avvertono gli occupanti della presenza di qualcuno invitando a non aprire le portiere. Il sistema funziona per qualche minuto anche a motore spento.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →