F1: scambio di cortesie tra Magnussen e Hulkenberg: "succhiami le p....e"

Sarà stato il caldo o le ferie imminenti, fatto sta che i protagonisti del week end non se le sono mandate a dire in pista...e fuori

Formula 1 2017 - Ah il gran premio d'Ungheria, con i suoi oltre trenta gradi, le sue donne succinte (chiedere alla Pirelli per informazioni) e le imminenti vacanze estive, hanno - come dire - sciolto un poco le briglie dei protagonisti di questa stagione 2017.

Non era sufficiente il bellissimo duello tra Ferrari e Mercedes, ne le polemiche derivanti dal team order della casa di Stoccarda. A vivacizzare e...colorire il fine settimana ci hanno pensato anche altri protagonisti.

Prendiamo il contatto iniziale tra Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Il bravo australiano, sempre sorridente, era visibilmente nervoso, ma in modo estremamente signorile, nelle interviste subito dopo la corsa, ha mostrato il suo classico aplomb, sottolineando come Verstappen fosse "ancora giovane" probabilmente a sottintendere l'eccessiva irruenza del talento olandese.

Certo è che subito dopo il contatto, proprio via radio, Daniel aveva rimarcato subito la cosa: "Mi ha colpito chi penso io?". "Sì" è stata la risposta dai box. E via a bip di censura.

Nell'incontro con la stampa poi, l'aussie non ricordava bene la parola "alternativo" in italiano, ma "ca*****ta" se lo è ricordato benissimo: "Max era uscito lento dalla Curva 1, io sono uscito bene all'interno di Lewis e Max. Sono andato all'esterno per frenare più tardi e pensavo di poter passare. Anche se ho preso la traiettoria esterna, lui ha trovato un modo alternativo per fare una ca****a".

Certo è che la palma per il miglior duetto ignorante va assegnata di diritto però al duo Hulkenberg-Magnussen. Il danese in gara, con una manovra decisamente al limite, ha difeso la propria posizione contro il pilota Renault, finito sull'erba. Così, durante le interviste di rito, il tedesco ha voluto rimarcargli tutto il suo disappunto: "ancora una volta ti sei dimostrato il pilota più scorretto in circolazione" ha rimarcato sarcasticamente Nico. La risposta di Kevin Magnussen è stata tutto un programma: con distacco tipicamente inglese ha sentenziato: "Suck my b***s, honey" che non ha bisogno di traduzioni.

Tensioni di metà stagione evidentemente. Il nostro consiglio? Prendetela con più relax, seguite l'esempio di Fernando Alonso...e buone vacanze!

fernando-alonso.jpg

  • shares
  • Mail