Jaguar F-Type 2.0: primo contatto

Abbiamo provato la sportiva a quattro cilindri sulle strade della Norvegia, ecco come va il nuovo motore turbo.

Un’auto nata con otto, o sei, cilindri sotto al cofano può diventare una 4 cilindri senza snaturarsi? A quanto pare sì e Jaguar l’ha dimostrato con il restyling di metà carriera della F-type che, tra le proprie novità principali, ha proprio un 2.0 turbo benzina da 300 cavalli. Intendiamoci, io sono da cilindrate più elevate e questo L4 mi ha fatto un po’ storcere il naso quando è stato presentato: prima di giudicarlo, però, dovevo provarlo.

Così è stato in Norvegia dove, dopo diverse centinaia di chilometri al volante della nuova Range Rover Velar, ho potuto assaggiare su strada anche questa baby F-Type, che, dati alla mano proprio baby non è.

Il suo due litri eroga 300 cavalli a 5.500 giri e 400 Nm espressi con continuità tra i 1.500 e i 4.500 giri, per uno 0-100 km/h coperto in 5.7 secondi e una velocità massima di 249 chilometri all’ora. Dati da vera sportiva dunque, ma quello che spesso manca, su auto di questo tipo, sono la concretezza e il piacere di guida. Il quattro cilindri non è cattivo ma spinge bene e convince fin dai primi metri. Trattandosi di un motore sovralimentato l’arco d’erogazione non è molto ampio ma grazie al cambio automatico a 8 rapporti lo si riesce a sfruttare al meglio senza particolari problemi.

Nella parte centrale del contagiri la Jaguar F-Type 2.0 spinge bene pur non essendo eccessivamente corposa, sedendosi un po’ sopra i 5.500 giri per poi lasciarsi andare chiedendo di ingranare il rapporto successivo. Proprio i cambi marcia non mi hanno convinto appieno: l’automatico è fluido e anche abbastanza reattivo ma non ha quella cattiveria che mi sarei aspettato da una sportiva di questo tipo. La taratura è da gran turismo e, se da un lato ne giovano la facilità di guida e il comfort, dall’altro viene meno il coinvolgimento emotivo. Basta però spostare la leva del cambio a sinistra e usare i paddles presenti dietro alle razze del volante per migliorare le risposte della trasmissione.

Voto 8 Primo Contatto

La trazione è solo posteriore e si affida a pneumatici di sezione particolarmente larga per scaricare a terra la potenza del quattro cilindri turbo. Proprio le dimensioni delle gomme permettono un’ottima tenuta in curva che si traduce in un posteriore molto stabile e in una buona precisione di guida, caratteristica, quest’ultima, che non contraddistingue però lo sterzo. Il comando è contrastato ma non ha una taratura molto sportiva: comunica poco con il guidatore e non infonde sensazioni di controllo elevate. Nella guida di tutti i giorni ciò non è un problema, anzi, rende l’auto più facile da guidare, ma quando si inizia a spingere si potrebbe rimpiangere un po’ di sensibilità in più.

L’assetto, invece, dispone di un’ottima taratura che non fa sentire il rollio pur coprendo bene le sconnessioni e permettendo di viaggiare comodi e rilassati. Proprio per il comfort la Jaguar F-Type è dotata di un tasto che silenzia lo scarico. Quando si viaggia tranquilli la 4 cilindri è silenziosa e pacata ma basta premere il pulsante delle marmitte per scatenare un sound gradevole e coinvolgente che non disdegna anche qualche scoppiettio in rilascio. Sentendo il bel suono del motore ci si lascia coinvolgere dall’auto che invoglia a spingere sull’acceleratore per far vedere di che pasta è fatta.

Assecondandola si capisce che la base tecnica è di prim’ordine e che nulla è lasciato al caso. Le prestazioni ci sono, ma non vengono ostentate al contrario del lusso che contraddistingue gli interni. Tutto, o quasi, è rivestito in morbida pelle, plancia compresa che lascia giusto lo spazio per il quadro strumenti e l’impianto di infotainment. Quest’ultimo è stato aggiornato e si abbina a nuove dotazioni di sicurezza aggiuntive che migliorano ulteriormente la sportiva. Tra le novità del model year 2018 della F-Type vi sono anche una stereocamera posteriore, l’Autonomous Emergency Braking, il Lane Keep Assist e il Driver Condition Monitor. Completano il pacchetto sicurezza sistemi come il limitatore attivo di velocità, il Traffic Sign Recognition e il Lane Departure Warning.

Come sempre però, per avere un’auto del genere serve disporre anche di un bel conto in banca. La nuova Jaguar F-Type a quattro cilindri è in vendita, in Italia, con prezzi a partire da 59.790 euro. Per avere una Convertibile serve però spendere almeno 66.950 euro e, configurandola con qualche accessorio, si arriva a raggiungere, e superare di slancio, anche i 110 mila euro.

  • shares
  • Mail