Auto usata: se incidentata no alla vendita come “praticamente nuova”

Il venditore scorretto è obbligato a risarcire il danno.

car agent handshake with his daddy and congratulate the family on buying car

Con una sentenza pubblicata lo scorso 7 luglio, la Corte di Cassazione ha stabilito che mettere in vendita un’auto definendola “praticamente nuova”, nonostante abbia subito un incidente stradale, viola i principi di buona fede del contratto di compravendita, anche quando la vettura sia stata riparata a regola d’arte e a spese del venditore.

Come ci ricorda il sito studiocataldi.it, l’omessa informativa relativa all'incidente subito dal veicolo assoggetta il venditore al risarcimento del danno, questo perché l'acquirente di certo non avrebbe concluso il contratto di acquisto alle condizioni pattuite.

Al giudizio della Corte si è arrivati dopo una richiesta di risarcimento danni avanzata dall’acquirente di un’auto usata venduta come pari a nuova e senza alcun sinistro alle spalle. Dopo la contestazione del venditore, il Giudice di Pace ha rigettato la domanda non ritenendola sufficientemente provata.

In appello, il Tribunale di Nola ha dato ragione all’acquirente, condannando il venditore a pagare la somma di 1.500 euro insieme alle spese del doppio grado di giudizio. Il Giudice, grazie ad una consulenza tecnica d’ufficio, ha confermato come i lavori di riparazione fossero avvenuti a regola d’arte, ma ha concluso che l’acquirente non avrebbe certamente acquistato la vettura alle condizioni pattuite in caso di conoscenza dell’avvenuto sinistro. Il venditore ricorre in Cassazione, ma la Corte rigetta il ricorso e lo condanna al pagamento delle spese del giudizio di legittimità. Ricorso inammissibile e stessi assunti della corte di merito in quanto si tratta di:

“Comportamento scorretto da parte del venditore fonte di responsabilità, ai sensi degli art. 1366 e 1175 c.c., dato che l'acquirente non avrebbe certamente contratto alle condizioni pattuite in caso di conoscenza dell'avvenuto sinistro.”

  • shares
  • Mail