Cartelli stradali: validi in entrambi i sensi di marcia?

Quando un cartello stradale è posizionato in una sola direzione, vale per entrambi i sensi di marcia?

autovelox

Può accadere che in una strada provinciale a doppio senso di circolazione il cartello che segnala la presenza dell’autovelox sia posto solo in un senso di marcia. Chi frequenta la suddetta strada tutti i giorni è consapevole del fatto e, può giustamente chiedersi se i limiti di velocità, come da segnalazione, valgono solamente per la corsia indicata o per entrambi le corsie. Infatti, come tutti ben sappiamo, l’autovelox è in grado di rilevare un’infrazione in entrambi i sensi di marcia, un domanda lecita per la popolazione residente che, come abbiamo detto, è a conoscenza della bizzarra segnaletica.

Come ci ricorda il sito laleggepertutti.it, la risposta a questo quesito è stata data recentemente dalla Cassazione. Pochi giorni fa con un’ordinanza la Corte ha precisato che:

“I segnali stradali operano come un provvedimento amministrativo espresso» nei confronti di chi nella condotta di guida, lo percepisce e, dunque, nel senso della sua marcia”.

Quindi, in poche parole, quando un cartello stradale è posizionato in una sola direzione, mentre nel senso opposto non vi è alcun segnale simile, la segnalazione riportata deve ritenersi valida solo su quel lato della carreggiata.

  • shares
  • Mail