Auto con targhe straniere: 11 sequestri per contrabbando

Sequestri e sanzioni per oltre 50.000 euro nell'ambito di un'operazione della Guardia di Finanza contro i furbetti delle targhe straniere

Guardia di Finanza

Il fenomeno delle auto con targhe straniere, per evitare di pagare o per risparmiare sulle tasse (bollo, assicurazione e diritti doganali), è in atto già da tempo sul territorio italiano e le autorità stanno lavorando per cercare di ridurlo al minimo o, se possibile, eliminarlo. In questo ambito, è arrivata a conclusione, nei giorni scorsi, un’operazione della Guardia di Finanza di Torino.

Come riportato da Cronaca Qui, sono state sequestrate 11 auto di lusso con targa estera (Svizzera, Moldavia, Albania ed Ucraina) e sono state emesse sanzioni per oltre 50.000 euro. Erano veicoli guidati da automobilisti piemontesi e lombardi di varie classi sociali, anche meno abbienti, che potevano però permettersi veicoli di categoria superiore, grazie a questo stratagemma.

Il reato contestato è quello di contrabbando. Per la legge italiana, infatti, se un italiano utilizza veicoli con targa estera, senza la prevista autorizzazione e verifica doganale, è questo il crimine commesso. Nel corso dell’operazione, sono state controllate anche vetture straniere guidati da italiani che non avevano ancora formalizzato la residenza all’estero: a questi non sono state comminate sanzioni, ma hanno dovuto regolarizzare la loro posizione.

  • shares
  • Mail