Rolls-Royce: niente ibride, si pensa all'elettrico

Non ci saranno auto ibride firmate Rolls-Royce, la casa britannica si dedicherà (quando sarà il momento) direttamente al 100% elettrico

Rolls-Royce logo

Il futuro del mondo dell’auto è elettrico: su questo ci sono pochi dubbi, secondo gli esperti dell’industria, pur non riuscendo ancora a dare una data in cui non ci saranno più motori a combustione interna. Nel frattempo, le varie case stanno sviluppando questo settore e molte di esse, prima di pensare al 100% elettrico, stanno producendo vetture con propulsione ibrida.

Non è questa l’idea di Rolls-Royce: lo storico marchio britannico non ha alcuna intenzione di utilizzare questa via intermedia, come rivelato dal direttore generale Torsten Muller-Otvos. “L’elettrificazione è la via da seguire e per noi non ci saranno vie intermedie, come l’ibrido – le sue parole ad AutocarE’ il sistema di propulsione del futuro, non ci sono errori. Non si può prevedere quando, ma arriverà il momento in cui non ci saranno più motori a combustioni. Servirà molto tempo, ma succederà”.

Tuttavia, il passaggio di Rolls-Royce all’elettrico non è imminente. Avverrà solamente quando la tecnologia e le infrastrutture saranno più sviluppate: “I nostri clienti acquistano le auto per il massimo lusso, quindi non ci possono essere imperfezioni”. Come accadde nel 2011, quando la concept elettrica 102EX si scontrò con più di un problema.

  • shares
  • Mail