Walley Larson LE1 Groundfighter da 2.000 CV

Personalmente l'abbiamo scoperta di recente per caso e, viste le poche notizie sparse qua e là sul web, ci sorge il dubbio che la Walley Larson LE1 Groundfighter non sia mai uscita dalla fase di prototipo.
Certo è che l'improbabile e quasi caricaturale design la fanno sembrare più uscita da un cartone animato che dal garage di un appassionato elaboratore. Eppure quando è stata presentata nel 2001 la Groundfighter si proponeva come una delle più potenti vetture "stradali" mai concepite, con 2.000 cavalli e una velocità massima stimata di 490 km/h.
Il fatto che ne se ne sia più sentito parlare da allora può forse significare che si trattava semplicemente di un dragster camuffato da strada o della solita bufala irrealizzabile a uso e consumo di chi sogna "la supercar definitiva", più potente, più veloce e più esclusiva di qualunque altra.
In fondo, ci piace l'idea di vedere un milionario americano a bordo di quella che più che una supercar ci pare una vettura di Autogatto o l'opera del fantasioso George Barris!





Ecco le strabilianti caratteristiche tecniche:
Motore centrale, V8 turbo, 3.950 cc, 32 valvole
Potenza max 2.000 CV
Coppia max 2.025 Nm
Potenza specifica 506,33 CV/l
Trazione integrale
Velocità max 490 km/h
Accelerazione 0-100 km/h in 2,2 sec.
Accelerazione 0-160 km/h in 3,5 sec.
Accelerazione 0-200 km/h in 4,3 sec.
Accelerazione 0-250 km/h in 5,7 sec.
Accelerazione 0-300 km/h in 7,6 sec.
Accelerazione 1 km da fermo in 8,61 sec (velocità d'uscita 322 km/h)
Consumo 30-40 l/100km
Freni a disco ventilati
Peso 1.336 kg
Rapporto peso/potenza 0.67 kg/CV
Ruote 27,5 x 15 x 17
Prezzo di 600.000 dollari

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: