Gp Azerbaijan F1 2017: le pagelle di Baku

Voti e valutazioni sul gp Azerbaijan F1 2017, ottavo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

gp-azerbaijan-f1-2017-podio.jpg

Montagne russe in Azerbaijan: nell'ottavo appuntamento del mondiale di Formula 1, Hamilton e Vettel cedono il passo ad un perfetto Daniel Ricciardo, in uno stop&go causato da tre ingressi della safety car, che ha preceduto la bandiera rossa dovuta alla presenza dei detriti sparsi dalle monoposto un po'ovunque nelle prime fasi della gara.

Tra una ripartenza e l'altra, Vettel perde la pazienza e dopo aver tamponato Hamilton, reo secondo il tedesco di aver rallentato troppo, gli rifila una ruotata mandandolo visibilmente a quel paese. Hamilton non si scompone nell'episodio, ma lo fa la sua sagoma di protezione del casco al rientro dopo la sosta, che lo costringe ai box lasciando strada libera a Vettel. C'era però lo spettro della sanzione, che infatti è stata ufficializzata proprio in quegli istanti. A quel punto il tedesco è stato abile nel ritagliarsi un margine sufficiente per rientrare davanti all'alfiere della Mercedes.

A fine gara tre sorprese per altrettanti gradini del podio: a fianco di Ricciardo un Bottas che conferma la sua consistenza agguantando il secondo posto all'ultimo respiro dopo un'intera gara in rimonta, e Stroll, che dopo i primi punti in Canada, compie un mini capolavoro in una gara complicata come quella di Baku. Vediamo dunque promossi e bocciati del GP di Azerbaijan.

Daniel Ricciardo: voto 9


gp-azerbaijan-f1-2017-ricciardo-1.jpg

Alla fine l'incredulo vincitore di una gara incredibile è il sorridente pilota australiano, che costruisce la sua vittoria al rientro della terza safety car infilando, con una staccata da fuoriclasse Stroll, Massa ed Hulkenberg in un colpo solo. In carriera ha sempre dimostrato di saper cogliere le occasioni quando gli capitano sotto tiro: lo conferma anche a Baku.

Lance Stroll: voto 8,5


gp-azerbaijan-f1-2017-stroll.jpg

Fino ad un mese fa attirava critiche ed ironie, in gran parte giustificate dai numerosi e spesso banali errori che hanno caratterizzato il suo inizio di campionato. Dopo la buona prova ed i primi punti nel gp di casa, il diciottenne canadese si guadagna un meritatissimo podio in una gara difficile, confermandosi in crescita. Bravo!

Valtteri Bottas: voto 8


gp-azerbaijan-f1-2017-bottas.jpg

In partenza sembra che abbia l'obbiettivo dichiarato di metter fuori uso una Ferrari: in Canada era toccato a Vettel, mentre a Baku ha stretto Raikkonen, che lo attaccava dall'esterno, contro le barriere. Cambio dell'ala anteriore e rientro in gara all'ultimo posto. A quel punto inizia una fantastica gara in rimonta, agevolata dalle safety car, e culminata con il secondo posto guadagnato ai danni di Stroll a pochi metri dal traguardo.

Lewis Hamilton: voto 6


gp-azerbaijan-f1-2017-hamilton.jpg

Parte bene difendendo la pole senza particolari affanni, anche perchè ci pensa il compagno di squadra Bottas a tenere impegnate le Ferrari. Perde il comando della corsa per un colpo di sfortuna, poi chiede sfacciatamente via radio il sacrificio di Bottas per ostacolare Vettel.

Sebastian Vettel: voto 4


gp-azerbaijan-f1-2017-vettel.jpg

Imbottigliato al via, si guadagna il secondo posto approfittando del contatto tra Bottas e Raikkonen. La sorte gli aveva regalato anche la testa della corsa per il problema che ha costretto Hamilton ai box al 31esimo giro, ma su di lui pendeva la spada di Damocle dell'evitabile penalità presa per la ruotata alla Mercedes. Scontati i dieci secondi stop&go, il tedesco compie una bella rimonta fino al quarto posto dopo aver respinto qualche timido attacco di Hamilton che lo seguiva. Lo sfogo con ruotata annessa gli è costato una probabile vittoria: un pilota esperto come lui non dovrebbe cascarci.

Sergio Perez: voto 4


gp-azerbaijan-f1-2017-perez.jpg

Dopo aver ignorato in Canada l'ordine di scuderia per dare strada ad Ocon, a Baku prova a far di meglio stringendolo contro le barriere. Appare in leggera involuzione nelle ultime gare, e sembra soffrire il talento e la costanza del compagno di squadra.

La gara: voto 6,5


gp-azerbaijan-f1-2017-baku.jpg

Tanti sorpassi, tanti incidenti ed un podio inedito. Ma le tante safety car e perfino una sospensione di 20 minuti a causa dei detriti in pista fanno riaffiorare i dubbi sul tracciato e sull'organizzazione.

  • shares
  • Mail