20 anni di Ferrari F40 a Silverstone


Nel 1987 nasceva l'ultima creazione di Enzo Ferrari, una macchina estrema nel design, nelle caratteristiche meccaniche, nella guida (all'epoca il "turbo-lag" era ancora un fenomeno dalle conseguenze davvero perniciose per gli inesperti). Una vera auto da corsa con una targa cittadina attaccata, insomma. L'F40 (gustatene l'essenza in questo superbo video! o ascoltatene il canto sul banco a rulli!) è stata l'ultima rappresentante, mia personalissima opinione, di un modo di costruire auto sportive andato profondamente modificatosi negli anni (p.s.: meglio contro la Bugatti Veyron o contro la sorella minore F50? O contro la rivale Jaguar XJR15?); e non nel senso che si confà alle attese di una "certa" passione per le auto sportive.

Oggi ci sono le prestazioni, c'è la tecnologia, c'è il feeling con le competizioni. Ma c'è anche molto comfort, molta sofisticazione al servizio del cliente, e della sua inesperienza (anche un'esemplare di F40, "forse" originale, tentò quella strada, ma era comunque una civilizzazione estremamente formale). Quando sento affermare dai più esperti che le auto "estreme" di oggi sono molto più facili da guidare di un tempo, mi fido!

Ecco perché l'F40 resta in cima ai miei desideri. E di quelli di una folta schiera di appassionati e fortunati possessori, che si sono radunati sul circuito di Silverstone per festeggiarne i 20 anni.

Via | Italiaspeed

  • shares
  • Mail
91 commenti Aggiorna
Ordina: