Marchionne: Alfa e Lancia inizieranno a fare utili nel 2010

In una recente intervista su Auto Motor und Sport, Sergio Marchionne ha dichiarato che Alfa Romeo e Lancia torneranno ad essere redditizie a partire dal 2010, quando i due marchi arriveranno a vendere complessivamente circa 300.000 auto; fino a quel momento, le perdite saranno supportate dai guadagni di Fiat.Si ripone fiducia soprattutto nel ritorno del

di Ruggeri

In una recente intervista su Auto Motor und Sport, Sergio Marchionne ha dichiarato che Alfa Romeo e Lancia torneranno ad essere redditizie a partire dal 2010, quando i due marchi arriveranno a vendere complessivamente circa 300.000 auto; fino a quel momento, le perdite saranno supportate dai guadagni di Fiat.

Si ripone fiducia soprattutto nel ritorno del marchio Alfa Romeo negli Stati Uniti, che richiederà, almeno nel primo anno, forti investimenti, ma dovrebbe permettere di vendere, nel 2010, circa 20.000 vetture, inizialmente Brera, Spider e la sostituta della 166.

Interessanti le affermazioni sull’obiettivo per gli anni successivi al 2010: vendere un numero di Alfa Romeo negli USA pari a quello delle BMW vendute oggi in quel mercato, ovvero più di 270.000. Obiettivo ambizioso, se si tiene conto che BMW, oltre ad una sede locale e ad una presenza pluriennale negli Stati Uniti anche in termini di rete di vendita e assistenza, ha anche una gamma molto completa, con alcuni modelli che seguono i gusti e le tendenze degli automobilisti americani. Vedremo quali saranno le strategie adottate nel prossimo futuro, anche per quel che riguarda Lancia…

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →