Europa: stop alle auto da oltre 160 km/h?

La notizia che arriva dal Parlamento Europeo è di quelle epocali che potrebbero cambiare la storia dell’automobile: in un documento dell’europarlamentare inglese Chris Davies per la riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili è contenuta la proposta di vietare la produzione di vetture che superino i 163 km/h (101 mph)Il rappresentante Liberal-democratico dichiara che “fra

di Ruggeri

La notizia che arriva dal Parlamento Europeo è di quelle epocali che potrebbero cambiare la storia dell’automobile: in un documento dell’europarlamentare inglese Chris Davies per la riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili è contenuta la proposta di vietare la produzione di vetture che superino i 163 km/h (101 mph)

Il rappresentante Liberal-democratico dichiara che “fra il 1994 e il 2004 la potenza delle auto è cresciuta del 28%, rendendole più pesanti e inquinanti per le emissioni di anidride carbonica, senza che per questo i paesi europei abbiano elevato i limiti di velocità per sfruttare questa potenza” e che “il limite delle 101 miglia orarie è superiore del 25% rispetto alla maggioranza dei limiti di velocità nella comunità europea”.

La fallacia e l’inconsistenza di simili argomentazioni non impediranno all’incredibile proposta di essere sottoposta in autunno al voto degli europarlamentari.

Occorre innanzitutto dire che l’aumento di potenza è solo una conseguenza dell’aumento di peso imposto dalle sempre più severe normative in tema di sicurezza (ABS obbligatorio, airbag, sicurezza attiva, passiva e sicurezza pedoni); anche la proposta adozione obbligatoria dell’ESP porterà ad aumenti di peso, ma dovremmo forse rinunciare a un dispositivo così importante per seguire il ragionamento di Davies?
Nutriamo anche seri dubbi che una simile limitazione alla velocità massima delle auto possa avere effetti diretti e importanti sulle emissioni di CO2.

Forse la storia e la tecnologia ci daranno torto, ma non crediamo che il nuovo divieto possa contribuire significativamente al miglioramento dell’ambiente.

Vi immaginate come cambierebbe il parco circolante? Vetture nuove con prestazioni autolimitate e vecchi turbodiesel da oltre 200 km/h scambiate a peso d’oro fra gli irriducibili della velocità! … e cosa ne sarà delle supercar, ridotte a triste “memento” delle antiche follie velocistiche?

Sembra già di vederli, gli ultimi “piedi pesanti” che battono a tappeto gli sfasciacarrozze alla ricerca dell’ultima Lancia Thema Turbo o che supplicano l’acquisto di una Ferrari da un privato!

Via | Autocar

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →