Jeep Wrangler Pick up: voci, si chiamerà Gladiator

Una pagina fantasma sul sito media di FCA USA avrebbe mostrato il nome Gladiator per il nuovo pick-up derivato dalla Jeep Wrangler. Nessuna conferma. Probabile presentazione al salone di Los Angeles

Aggiornamento 12/11/2018: Da Scrambler a Gladiator, almeno secondo le ultime voci. La versione pick-up della Jeep Wrangler potrebbe chiamarsi Jeep Gladiator, secondo i siti americani. Infatti pare che sia apparsa fugacemente, subito rimossa, una pagina del sito media di FCA USA in cui veniva espressamente indicato questo nome. Invece fino a pochi giorni fa tutto lasciava supporre che il nuovo veicolo dovesse portare l'appellativo di Jeep Scrambler, rifacendosi ad un antico pick-up della marca, risalente agli anni '60. Nulla è certo, tuttavia. Dovremo attendere il salone di Los Angeles a fine novembre per avere una conferma formale, sempre che effettivamente il nuovo modello venga presentato in questa occasione. L'ingresso sul mercato invece dovrebbe avvenire nel 2020.

 

Jeep Wrangler pick-up, le foto spia


Dopo i primi avvistamenti, le nostre foto spia ci hanno dato la conferma che Jeep sta proseguendo il lavoro sulla variante pick-up della Wrangler, come possiamo vedere dal prototipo ripreso durante un test su strada. A 25 anni di distanza dalla fine della produzione della Comanche, finora ultimo pick-up a marchio Jeep visto su strada.

L'inedita variante sarà ovviamente basata sulla Wrangler, con cui condividerà una piattaforma realizzata utilizzando in larga misura alluminio, per risparmiare peso e guadagnare in prestazioni. Erediterà i dettami stilistici dell'iconica Jeep soprattutto nel frontale, fino alla zona del cassone.

Per quanto riguarda i motori si parla di un 2.0 litri benzina sovralimentato da circa 300 cavalli, affiancato dall'ormai noto V6 3.6 Pentastar associato ad un cambio automatico ad 8 rapporti, e, probabilmente, da una versione ibrida. Jeep Wrangler Pick Up sarà presentato verosimilmente verso la fine del 2018, per debuttare nel 2019.

  • shares
  • Mail