Assicurazione: cosa fare se l’auto è in prestito

Come comportarsi con l’assicurazione quando si guida una macchina che appartiene ad altri.

Agente Polizia controllo

Può capitare di dover guidare un’auto di un coniuge, di un amico o di un parente, un’operazione apparentemente normale, ma che può dar vita ad una serie di problemi in caso di sinistro. Quando ci si mette alla guida di un auto che non vi appartiene e che vi è stata prestata, la prima cosa da fare è controllare la presenza del certificato assicurativo, cosa da fare sempre, anche quando si prende una vettura a noleggio o in car sharing.

Una piccola precauzione per evitare possibile rogne e saper agire prontamente nel momento del bisogno, per scrupolo, tanto non vi costa niente, controllate anche la data dell’ultima revisione, giusto per stare più sicuri.

Se si è responsabili di un incidente conviene avvertire subito il proprietario del mezzo e la sua compagnia assicurativa, sarà buona cosa ammettere la colpa firmando il Modulo Blu, cosa che comporterà un fortissimo aumento della tariffa della polizza del proprietario dell’auto, mentre in caso di sinistri gravissimi sarete responsabili anche dal punto di vista penale.

Se la RC Auto era esclusiva il proprietario avrebbe dovuto avvisarvi in quanto solo lui ha il diritto di guidare l’auto. In questo caso la compagnia si farà rimborsare dal titolare della polizza una cifra pari allo sconto ottenuto con la sottoscrizione della guida esclusiva. Se, invece, siete stati coinvolti in un sinistro sarà sempre l’altro guidatore a dovervi firmare il CID ammettendo la propria responsabilità: auto riparata e nessun rincaro tariffario.

Se la Polizia vi ferma per un controllo con la RC Auto in regola sarà sufficiente mostrare il certificato di assicurazione e la patente, se tutto è ok, potete andare tranquillamente.

Se vi rubano l’auto che vi è stata data in prestito bisogna avvertire subito il proprietario e l’assicurazione, se avete le chiavi con voi non siete responsabili e se il proprietario è coperto da una polizza accessoria che prevede il furto, egli verrà rimborsato al netto della franchigia. Se invece non avete le chiavi potrebbe essere un problema e per il fatto di averle incautamente lasciate in auto la compagnia potrebbe negare il risarcimento.

  • shares
  • Mail