Milano: arrestati gli specialisti del furto d’auto

Sono sette le persone arrestate dal Comando Provinciale di Milano per furto d’auto, ricettazione e riciclaggio.

Ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno arrestato sette persone di età compresa tra i 23 e i 60 anni, cinque italiani e due marocchini, con l’accusa di furto aggravato, ricettazione e riciclaggio.

L’operazione si è svolta nelle province di Milano, Ancona, Como, Monza, Pavia, Perugia e Varese, dopo una complessa attività che ha permesso di smontare un sodalizio criminale dedito al furto d’auto nella città di Milano, alla ricettazione e al riciclaggio dei veicoli interi o di parti di essi.

Il blitz delle forze dell’ordine è scattato dopo il fermo, lo scorso giugno, di due ricettatori sorpresi in un capannone dismesso di Trezzano sul Naviglio mentre smontavano un’auto rubata. Questo ha permesso agli inquirenti di scoprire un’articolata organizzazione criminale con una grande suddivisione dei ruoli e del lavoro tra i diversi componenti.

Un primo gruppo si occupava di rubare quotidianamente e in orario notturno le vetture parcheggiate nell’area metropolitana milanese usando delle apposite centraline passe-partout preparate in base al tipo di auto da rubare, mentre il secondo “team” smontava i mezzi all’interno di capannoni industriali dove venivano anche stoccati i singoli componenti in attesa di essere venduti tramite negozi di ricambi e officine compiacenti, oltre che da qualche privato.

I ladri impiegavano circa un quarto d’ora per aprire l’auto, sostituire la centralina e portarla via nascondendola in un parcheggio per un paio di giorni in modo da essere sicuri che non vi fosse attivo nessun rilevatore gps. In seguito agli arresti sono state eseguite nuovi perquisizioni a carico di altri cinque indagati, mentre le persone fermate sono state condotte in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Brevi

Link a notizie brevi sul mondo dell'auto

Tutto su Brevi →