Mercedes CLK a quota 300.000

La seconda generazione della Mercedes CLK, presentata nel 2002, ha raggiunto il ragguardevole traguardo dei 300.000 esemplari costruiti, divisi tra circa 200.000 coupè e 100.000 cabriolet. Costruita negli stabilimenti di Brema, la vettura deve il suo successo sopratutto ai mercati dell’Europa occidentale ed agli Stati Uniti. La motorizzazione preferita, infatti, è la 350 6 cilindri

di Ruggeri


La seconda generazione della Mercedes CLK, presentata nel 2002, ha raggiunto il ragguardevole traguardo dei 300.000 esemplari costruiti, divisi tra circa 200.000 coupè e 100.000 cabriolet. Costruita negli stabilimenti di Brema, la vettura deve il suo successo sopratutto ai mercati dell’Europa occidentale ed agli Stati Uniti. La motorizzazione preferita, infatti, è la 350 6 cilindri a benzina, anche se hanno avuto un ottimo riscontro anche i motori a gasolio.

Da notare che oltre la metà dei concorrenti ha scelto il costoso allestimento Avantgarde e gli optional più graditi sono i cerchi in lega, il cambio automatico a 7 marce ed il pacchetto sport. La 300.000esima CLK, una 200 Kompressor cabriolet argento, è stata recentemente consegnata ad un appassionato tedesco.

Via | Repubblica.it

Ultime notizie su Coupè

Il termine francese ‘coupé’ viene utilizzato per descrivere una vettura d’impostazione sportiva, a due porte, meno funzionale rispetto alla berlina da cui solitamente trae origine. Una coupé – dal verbo couper, ovvero [...]

Tutto su Coupè →