Furti di auto e moto in calo ma diminuiscono i ritrovamenti

I furti di auto e moto in Italia risultano in calo nel 2016 rispetto al 2015. Ecco il report della Polizia di Stato.

I furti di auto e moto in Italia sono in calo ma diminuiscono i ritrovamenti dei mezzi. La Polizia Stradale ha messo a confronto i dati statistici del 2015 e del 2016: nell’ultimo anno si sono registrati complessivamente 108.090 furti contro i 114.121 del 2015, una diminuzione del 6,58% che riguarda anche i furti dei mezzi pesanti (9,76% con 2.053 mezzi rubati). Per le autovetture il calo è stato ancor più significativo: 93.611 contro 102.662 del 2015, un calo dell’8,82%.

Per quanto riguarda, invece, gli autoveicoli, compresi furgoni e fuoristrada, la diminuzione è più lieve, del 5,29%. Resta la Campania la regione più critica con 23.000 furti di auto e 9.000 furti di moto registrati (sui 45.351 complessivi), seguita da Lazio, Puglia e Lombardia. Va sottolineato, però, come in queste quattro regioni la percentuale di ritrovamenti superi il 33 per cento. Le regioni più virtuose dal punto di vista dei furti delle auto sono la Valle d’Aosta con 53 auto rubate seguita dal Trentino con 210 e l’Umbria con 386. Al calo dei furti di auto e moto in Italia hanno contribuito anche le operazioni della Polizia Stradale: sono state 18 le indagini concluse nel 2016 e 54 quelle avviate per un totale di 133 persone arrestate e 473 denunciate. I veicoli sequestrati sono stati 404 mentre 436 sono stati individuati all’estero.

Tra le operazioni più importanti c’è quella chiamata “Orso” e realizzata con il coordinamento di Eurojust, Europol, mentre l’operazione “Endurance” ha bloccato un traffico di veicoli di alta gamma diretti in Nigeria. Le rotte dei veicoli rubati hanno come destinazione spesso l’Asia e Africa centrale, passando per la Turchia fino a raggiungere il Medio Oriente. Il porto di Ancona è uno degli snodi principali e in un caso l’indagine è arrivata fino in Giappone. Non mancano poi i furi di mezzi d’opera smontati e sezionati per poi essere spediti all’estero, in particolare verso i Paesi dell’Est. I furti non riguardano solo i privati ma anche le società di noleggio, che spesso incappano in persone con documenti falsi e carte di credito clonate.

Per evitare furti di auto e moto, la Polizia Stradale consiglia di accertarsi sempre della chiusura delle auto e di effettuare l’operazione sempre a distanza ravvicinata. Il secondo suggerimento, che riguarda chi guida auto con sistemi antifurto satellitare o a radiofrequenze, riguarda la tempestività della segnalazione in caso di furto in modo da evitare che il veicolo lasci il Paese. Bloccasterzo e i sistemi di antifurto, anche quelli meccanici, continuano a svolgere una buona deterrenza.

Furti di auto e moto: i dati della Polizia di Stato

Furti di auto e moto 2015-2016 by Blogo Motori on Scribd

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →