Roma: la notifica della multa che arriva dal futuro

Il "ritorno al futuro" di un cittadino romano, al momento della notifica di una multa con la data del giorno seguente

multe

La notifica che arriva dal futuro. E’ quanto accaduto a Roma, a Paolo Nicchi, e riportato dal quotidiano Il Messaggero: il cittadino capitolino ha ricevuto la notifica di una multa, con la data di oggi, venerdì 31 marzo 2017. Sarebbe tutto normale, se la lettera non fosse stata consegnata nella giornata di ieri, quando era il 30 marzo e quindi con la data un giorno avanti rispetto al calendario.

Non solo la notifica era “nel futuro”, ma sulla lettera c’è anche riportato che il cittadino è risultato irreperibile a casa il 31 marzo. Insomma, già era data come sicura l'assenza in casa all’ora di arrivo del messo notificatore. Un “ritorno al futuro” preso in maniera ironica dall’interessato: “Il Comune di Roma deve avere sbagliato – le sue parole - invece di mettere l'orologio avanti di un'ora, la scorsa settimana ha messo il calendario avanti di un giorno...”.

A proposito di ora legale, non è un periodo molto fortunato da questo punto di vista per il Comune della Capitale, visto che nello scorso weekend c’erano state polemiche e reclami per il mancato aggiornamento dei parchimetri, in alcune zone della città.

  • shares
  • Mail