Roma: parchimetri non aggiornati all'ora legale

I parchimetri sono rimasti un'ora indietro, non cambiando con l'arrivo dell'ora legale: immediato lo scoppio delle polemiche a Roma

parchimetro parcheggio

L’ora legale è arrivata nella notte tra sabato e domenica, ma non per molti parchimetri di Roma. I cittadini della Capitale, infatti, hanno lamentato il mancato aggiornamento delle macchinette che stampano i biglietti per la sosta: sono rimaste un’ora indietro, costringendo così gli automobilisti a pagare quei 60 minuti in più per lasciare la propria macchina parcheggiata e non rischiare multe.

Ovviamente sono scoppiate subito le polemiche, in particolare via social, e, secondo quanto riferito da Il Messaggero, è stato preso d’assalto il centralino Atac per le proteste, con gli operatori che hanno suggerito agli utenti di “mettere un post accanto al ticket in cui si evidenziava l'errore”. Non esattamente una modalità al passo con i tempi moderni.

L’azienda per i trasporti romana ha emesso un comunicato, in cui spiega che “si è immediatamente attivata per risolvere il problema resettando tutti gli impianti interessati e al contempo, per evitare problemi ai cittadini che hanno pagato la sosta, ha indicato agli ausiliari della sosta che vigilano sui pagamenti di tenere conto del disguido nella valutazione della regolarità dei pagamenti”.

  • shares
  • Mail