Chevrolet Camaro: tre novità al SEMA

chevrolet_camaro_sema_2012

La Hot Wheels non sarà l’unica interpretazione su base Camaro presente al SEMA di Las Vegas (30 ottobre-2 novembre). Chevrolet ne esporrà altri tre esemplari, fra cui una vettura risalente al 1967 anch’essa dedicata al tema Hot Wheel. L’auto viene pertanto denominata Hot Wheels Camaro Concept ed esprime la parentela con il modellino in scala 1:64, in virtù della tinta carrozzeria Kinetic Blue, dei cerchi in lega da 18 pollici con disegno a cinque razze e dell’impianto di scarico con terminali posti di lato. L’abitacolo è munito di sedili a guscio e di un volante rivestito in pelle. In questa versione il motore LS3 eroga 430 CV e viene abbinato al cambio automatico a quattro rapporti 4L65-E.

In Nevada verrà poi esposta una Camaro ZL1 personalizzata da Tony Stewart, pilota statunitense quattro volte vincitore della NASCAR Sprint Cup Series. Per la ‘sua’ Chevrolet Camaro ZL1 il 41enne dell’Indiana ha scelto una vernice grigio canna di fucile e motivi tribali di colore rosso, oltre a finiture di colore rosso destinate anche ai cerchi in lega, ai gruppi ottici e ad alcuni particolari interni. La COPO Camaro Convertible rappresenta invece l’evoluzione ‘open top’ della versione coupè, nonché il secondo esemplare dalla carrozzeria aperta fra le 69 Camaro COPO realizzate nel 2012. Si riconosce per la vernice metallizzata Inferno Orange e per la meccanica quasi dedicata, visto che è uno fra i 20 esemplari muniti del V8 4.0 Supercharged (550 CV) e l’unica con la trasmissione automatica a tre rapporti Turbo 400.

Chevrolet Camaro SEMA 2012
Chevrolet Camaro SEMA 2012
Chevrolet Camaro SEMA 2012
Chevrolet Camaro SEMA 2012

Chevrolet Camaro SEMA 2012

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: