Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+

La casa di Affalterbach lancia i nuovi SUV high performance Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ Coupé.

Anche la Mercedes GLC cede alla tentazione dell’otto cilindri. La casa di Affalterbach proprio non ce l’ha fatta a limitarsi al V6 biturbo da 367 cavalli della Mercedes-AMG GLC 43 e in occasione del Salone di New York 2017 ha presentato le nuove Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ e Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ Coupé. I due SUV hig performance propongono un’estetica aggiornata abbinata a interni ancor più sportivi ed esclusivi ma le modifiche più importanti sono immancabilmente nascoste dalla carrozzeria.

Sotto al cofano anteriore debutta il V8 4.0 litri biturbo che già equipaggia gran parte della gamma AMG, dalla Mercedes-AMG C 63 alla Mercedes-AMG GT. Questo otto cilindri a iniezione diretta dispone di 476 cavalli tra i 5.500 e i 6.250 giri, proponendo una coppia massima di 650 Nm espressa senza sosta tra i 1.750 e i 4.500 giri. Indipendentemente dal fatto che ci si trovi su una Coupé o so una più tradizionale GLC, si riesce a scattare da 0 a 100 chilometri orari in quattro secondi netti, raggiungendo poi una velocità massima limitata elettronicamente a 250 chilometri all’ora. Il consumo dichiarato varia invece dai 10.3 ai 10.7 litri a seconda dei cerchi montati sull’auto.


AMG però è un marchio che punta sempre al massimo: proprio per questo oltre alla Mercedes-AMG GLC 63 4Matic+ è stata presentata anche la Mercedes-AMG GLC 63 S 4Matic+. Quella S riassume i 510 cavalli e 700 Nm del V8 4.0 biturbo che, abbinato alla trazione integrale e ad un cambio automatico doppia frizione AMG Speedshift MCT a nove marce permette al SUV tedesco di bruciare lo 0-100 chilometri orari in 3.8 secondi. La velocità massima, anche in questo caso, è limitata a 250 chilometri all’ora mentre il consumo dichiarato è pari a 10.7 litri ogni 100 chilometri.

Su entrambe le versioni è presente l’AMG Dynamic Select, un selettore delle modalità di guida che permette di tarare l’auto come si preferisce in ogni momento. Proprio questo sistema permette di gestire anche lo scarico sportivo valvolare: tramite un flap si può silenziare il rombo del V8 o lasciarne scatenare il ruggito. Al posteriore è montato un differenziale meccanico a slittamento limitato che, sulla Mercedes-AMG GLC 63 S 4Matic+ diventa a controllo elettronico. Anche lo sterzo è stato ritarato rispetto alla sorella minore 43, così come l’assetto adattivo specifico per la V8.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →