Bollo auto: dopo lo stop, boom in Liguria per ibride ed elettriche

Cinque anni di esenzione dal pagamento del tanto odiato bollo auto per i veicoli ibridi ed elettrici: in Liguria boom di immatricolazioni.

Bollo auto – La mobilità sostenibile è già quasi una realtà nel nord Europa ma anche in Italia le istituzioni hanno iniziato ad incentivare la diffusione di veicoli ibridi ed elettrici, con provvedimenti, come è avvenuto in Liguria, che prevedono l’esenzione dal pagamento del bollo auto per 5 anni.

La Liguria è la terza Regione a prevedere un’esenzione così lunga, dopo Puglia e Basilicata. Il provvedimento ha avuto un effetto positivo immediato, anzi un vero e proprio boom, sulle immatricolazioni dei veicoli a basse emissioni, salite del 60% rispetto all’andamento medio negli anni precedenti, come ha sottolineato il Presidente della Regione Giovanni Toti. Altre 5 Regioni, come Lazio, Campania, Veneto, Umbria ed Emilia Romagna prevedono lo stesso tipo di incentivo, ma per 3 anni. Altri tipi di agevolazione, sempre a seconda delle Regioni o dei Comuni, riguardano la possibilità di parcheggiare all’interno delle strisce blu e la libera circolazione nella ZTL nelle giornate ecologiche, o in quelle dove sono previste le targhe alterne.

Forse non sono ancora maturi i tempi per avere incentivi statali che abbassino il costo d’acquisto dei modelli elettrici o ibridi, come avviene nel nord Europa, ma il fatto che alcune amministrazioni italiane abbiano raccolto l’appello per la diffusione della mobilità sostenibile è comunque un segnale incoraggiante.

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →