Ford ed il futuro: auto elettriche, guida autonoma e non solo

Il CEO dell'Ovale Blu Mark Fields parla del futuro della casa statunitense, tra auto elettriche, guida autonoma ed il mondo dei trasporti

Mark Fields

Il mondo dei trasporti sta cambiando rapidamente e Ford vuole ovviamente restare al passo con i tempi, per questo motivo il costruttore americano sta modificando notevolmente la propria faccia. “Saremo sempre nel business della classica vendita di auto e camion – le parole del CEO del marchio Mark Fields a Business Insiderma allo stesso tempo abbiamo voglia di far crescere altri settori”.

In primo piano ci sono le vetture elettriche: Ford ha annunciato nel 2015 la volontà di investire 4.5 miliardi di dollari per 13 nuovi veicoli a zero emissioni entro il 2020 e la scorsa settimana, il marchio ha rivelato alcuni di essi: una F-150 ed una Mustang ibrida, oltre ad un SUV 100% elettrico con quasi 500 km di autonomia.

Entro 15 anni, ci saranno più vetture elettriche che a combustione interna – prosegue Fields – e noi vogliamo essere dei leader in questo settore”. E, a questo proposito, l’azienda ha collaborato con i colossi automobilistici tedeschi per costruire una rete di 400 siti di ricarica veloce in tutta Europa.

Un altro tema caldo del momento è la guida autonoma ed il marchio dell’Ovale Blu ha annunciato la prima auto senza conducente nel 2021. L’idea non sarà però legata (almeno inizialmente) ad una vendita ai privati, ma sarà un network di vetture per il noleggio ed il car sharing. “Il nostro approccio è quello del nostro fondatore Henry Ford, cioè non costruire solo per chi può permettersi veicoli di lusso, ma come poter rendere disponibile questa tecnologia per molte persone”. Ma non si parla solamente di auto, visto che Ford sta lavorando anche su altri settori del trasporto per il proprio futuro: dal bike sharing ai servizi navetta.

  • shares
  • Mail