Volvo Bi-fuel subito in UK

A poche ore dall’annuncio della svolta ecologica del governo inglese, pronto ad investire ingenti somme per produrre bioetanolo in patria, Volvo annuncia l’allargamento della propria gamma con versioni già predisposte per l’uso di questo carburante. Proprio i paesi scandinavi, da tempo già operativi in questo settore, hanno sperimentato felicemente l’uso di alimentazione con E85 e

di Ruggeri


A poche ore dall’annuncio della svolta ecologica del governo inglese, pronto ad investire ingenti somme per produrre bioetanolo in patria, Volvo annuncia l’allargamento della propria gamma con versioni già predisposte per l’uso di questo carburante. Proprio i paesi scandinavi, da tempo già operativi in questo settore, hanno sperimentato felicemente l’uso di alimentazione con E85 e quindi sia Saab che Volvo hanno esperienza nel settore.

Verranno lanciate nel regno unito le versioni Flexifuel di C30, S40, V50 e della nuova V70. Quest’ultima sarà disponibile a fine anno, mentre tutte le altre saranno nei concessionari già da Luglio 2007. I motori 4 cilindri esprimo 125Cv nella versione 1800cc e 145Cv nella versione 2ooocc. I prezzi partiranno da 18.000 Sterline (circa 27.000 €) per la C30 1.8 FlexiFuel.

Volvo vende nel mondo circa 7000 vetture ibride di questo tipo ogni anno, sopratutto nel proprio paese ed entro la fine del 2007 prevede di consegnare soltanto 100 esemplari in Inghilterra, confidando in un 2008 “esplosivo” grazie alla direzione intrapresa dal governo. Da non dimenticare, inoltre, che la interessantissima SUV compatta X60, di prossima uscita, è stata progettata sin dall’inizio per accogliere la tecnologia flexifuel.

Via | Autobloggreen.com

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →