Graber La Bala, kit car su base Toyota MR2

“La Bala” è per noi italiani un ben strano nome da affibbiare ad una piccola kit car spider; niente da eccepire invece se si pensa che l’appellativo significa “la pallottola” in spagnolo, seconda lingua più diffusa negli Stati Uniti dove vive e opera Steve Graber. Graber è un appassionato costruttore di Phoenix (Arizona) che è

di Ruggeri



“La Bala” è per noi italiani un ben strano nome da affibbiare ad una piccola kit car spider; niente da eccepire invece se si pensa che l’appellativo significa “la pallottola” in spagnolo, seconda lingua più diffusa negli Stati Uniti dove vive e opera Steve Graber. Graber è un appassionato costruttore di Phoenix (Arizona) che è riuscito a realizzare il sogno di costruire un’auto tutta sua, economica, leggera e dalle linee originali (galleria). In circa tre anni di lavoro Steve ha trasformato la Toyota MR2 in amico in una piacevole spider a telaio tubolare del peso di 680 kg spinta dal 1.6 turbo da 170 CV.
Grazie al favorevole rapporto peso/potenza e alla equilibrata distribuzione dei pesi sugli assali (35% ant / 65% post), la piccola Graber La Bala accelera da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi.
Visto l’interesse nato intorno al progetto della kit car, Graber ha ampliato gli orizzonti oltre il proprio garage e ha deciso di offrire la “La Bala” come kit di montaggio (25.000 dollari escluso motore, trasmissione e verniciatura) o come vettura completa con propulsore a scelta del cliente (prezzo su richiesta).
La Bala viene venduta come auto da pista e l’eventuale adeguamento alle varie normative nazionali per la normale circolazione stradale può essere seguita dalla stessa Graber.
Per ulteriori informazioni basta visitare il sito Grabercars.


Via | Carscoop

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →