2017: rincari benzina, autostrade e assicurazioni

Carburanti, autostrade, assicurazioni e multe: nel nuovo anno una raffica di aumenti colpiranno gli automobilisti.

L’anno nuovo è appena iniziato ma puntuali come da tradizione sono arrivati anche parecchi rincari che inevitabilmente alleggeriranno le tasche degli automobilisti italiani. Dai carburanti alle autostrade, dalle multe alle assicurazioni, praticamente non c’è settore che non sia rimasto colpito dai rincari scattati ad inizio 2017.

Partendo dai carburanti, anche quest’anno è stata rispettata la tendenza al rialzo dei prezzi già nelle settimane che precedevano quella della sosta natalizia, quando notoriamente aumenta il numero dei veicoli in viaggio. Rispetto al 2015, il Codacons registra un aumento della verde pari al 6,5% del prezzo, mentre il gasolio fa segnare un + 10,5%, come è possibile verificare anche sulla pagina dell’osservatorio del Ministero dello Sviluppo Economico.

Le autostrade sono invece aumentate in media dello 0,77%, con rialzo record per la BreBeMi il cui pedaggio è salito dell’8% rispetto all’anno scorso. Al secondo posto per quanto riguarda il rincaro dei pedaggi, concentrati soprattutto al nord,  segue la Torino-Milano con il 4,6% in più, dove però sono in corso i lavori per la costruzione della terza corsia. Mediamente, nel 2017 viaggiare in autostrada costerà agli italiani dai 30 ai 35 euro in più, al netto dei rincari sul prezzo dei carburanti. Nonostante il 2016 vada archiviato positivamente riguardo al numero di incidenti avvenuti sulle strade italiane, visto il calo di incidenti e di vittime, sale anche l’assicurazione RC auto, che costerà circa 10 euro in più per effetto di un rincaro dello 0,6 per cento, il primo dopo quattro anni di tariffe bloccate.

Nel 2017 salirà l’importo delle contravvenzioni, in vertiginosa ascesa da almeno un decennio, ma fortunatamente, almeno in questo caso, l’esborso non sarà esoso perché aumenteranno solo le spese di notifica.

Ultime notizie su Tasse

Tasse

Tutto su Tasse →