GM: nel 2017 test di guida autonoma in Michigan

Le elettriche a guida autonoma di GM scenderanno sulle strade del Michigan già nel 2017.

Nel 2017 General Motors inizierà a testare le proprie auto a guida autonoma. I primi prototipi, che scenderanno sulle strade pubbliche a partire dall'inizio del prossimo anno, si baseranno sulle Chevrolet Bolt, le elettriche gemelle della Opel Ampera-e.

Questo grazie alla nuova legge Save Act che permetterà lo sviluppo, i collaudi e la produzione di nuove auto a guida autonoma nello stato del Michigan, dove GM, Ford e FCA hanno sede.

L'annuncio, fatto da Mary Barra in persona, ha sottolineato come GM abbia intenzione di creare self driving cars sicure. Nel suo intervento la CEO di General Motors ha infatti sottolineato: "Le nostre tecnologie autonome saranno affidabili e sicure, proprio come i clienti si aspettano da ognuno dei nostri veicoli."

Le Chevrolet Bolt a guida autonoma saranno equipaggiate con sistemi come i Lidar, delle videocamere e diversi sensori oltre, ovviamente, a dei computer che calcoleranno e comanderanno l'auto. Queste vetture si uniranno agli esemplari utilizzati su strada a Scottsdale e a San Francisco, partendo dal centro ricerche di Warren e pian piano arrivando fino al centro di Detroit.

  • shares
  • Mail